Green Arrow Capital si aggiudica Quadrivio Capital SGR

Green Arrow Capital è stata scelta da Quadrivio Italia al termine della valutazione delle offerte non vincolanti per l’acquisizione del 100% della SGR. 

L’acquisizione della società è ora subordinata al rilascio del nulla osta da parte della Banca d’Italia.
Attualmente il 70% di Quadrivio Capital SGR, la più grande piattaforma di asset alternativi in Italia, è di proprietà di Quadrivio Group mentre il 30% è in mano all’investitore istituzionale Futura Invest (Fondazione Cariplo e Fondazione Enasarco).

Green Arrow Capital è stata fondata nel 2012 da un gruppo di imprenditori industriali e finanziari composto da Eugenio de Blasio, Daniele Camponeschi (nella foto), Stefano Russo e Francesco Giovannini, a cui lo scorso anno si è aggiunta l’imprenditrice Luisa Todini in qualità di partner e azionista.
Il Gruppo è cresciuto rapidamente divenendo una realtà unica e innovativa per la capacità di collegare il mondo della finanza con asset class alternativi, confermando la vocazione del Gruppo a operare finanziariamente nell’economia reale e sociale del Paese.

“Tramite l’acquisizione di Quadrivio prosegue il nostro piano di crescita che ha come obiettivo quello di creare una piattaforma pan-europea di prodotti finanziari “alternativi” dedicati all’economia reale, sociale e circolare. Green Arrow si è aggiudicata il deal nonostante la forte concorrenza di primari soggetti nazionali e internazionali, confermandosi come player emergente che ambisce ad essere tra i protagonisti del settore nei prossimi anni”, ha detto Eugenio de Blasio, Fondatore e Managing Partner di Green Arrow Capital.

Nell’operazione la società Quadrivio Italia è stata assistita da Lazard per in qualità di advisor finanziario e, per la parte legale, dallo Studio Pedersoli. Green Arrow è stata assistita da Rothschild in qualità di advisor finanziario, da Legislab e da Orrick per la consulenza legale e regolamentare, e da KPMG come revisore contabile.

Lascia un commento

Top