Delrio presenta il sito del MIT

Il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio a Napoli per un convegno dell'Ance, 19 giugno 2015.
ANSA/ CIRO FUSCO

Il Ministro Graziano Delrio ha presentato il nuovo portale ufficiale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti www.mit.gov.it/ realizzato da extra comunicazione.

L’agenzia ha progettato l’architettura e i percorsi di navigazione per permettere agli utenti di orientarsi nel sito, di ottenere le informazioni richieste e di accedere in modo facile e veloce ai servizi. La scelta è quella di stata puntare a un linguaggio istituzionale chiaro e comprensibile. È stata progettata anche l’interfaccia grafica del portale rispettando le “Linee Guida di design per i siti web della pubblica amministrazione”, pubblicate dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) il 21 novembre scorso. Questo ha permesso al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di essere dai primi nel processo che porterà tutta la pubblica amministrazione ad adottare un’identità visiva web condivisa, coerente e ben identificabile.

UNA NAVIGAZIONE SEMPLICE MIRATA AGLI UTENTI

“La realizzazione di questo nuovo portale”, ha detto Antonio Ferro, presidente e partner di extra comunicazione, “consentirà ai cittadini e a tutti gli interlocutori del MIT di avere un contatto più diretto e più semplice con la Pubblica Amministrazione, tra gli obiettivi del Governo Renzi. Questo progetto rientra nelle attività in cui siamo impegnati tutti i giorni dalla pianificazione alla gestione dei contenuti, allo sviluppo di servizi tecnici lato progettazione e web design”.

“Il percorso che ha portato alla realizzazione del sito MIT”, ha detto Sciuscià Di Domenico, responsabile area publishing e comunicazione multimediale e partner di extra comunicazione, “è stato ricco di stimoli e di sfide. Abbiamo svolto un audit e lavorato al fianco delle risorse del Ministero per ideare una comunicazione tagliata su misura sulle loro esigenze. Da un punto di vista tecnico abbiamo messo in campo soluzioni all’avanguardia lavorando con due strumenti di recentissima pubblicazione: le linee guida AgID e la versione 8 del CMS Drupal”.

Lascia un commento

Top