La Provincia di Grosseto rilascia il nulla osta
all’esercizio dell’impianto di Strillaie

impianto_strillaie_futura_spaLa Provincia di Grosseto ha rilasciato il nulla osta definitivo all’esercizio dell’impianto delle Strillaie per il trattamento dei rifiuti urbani. Si completa, così, il piano provinciale dei rifiuti, con la piena messa a regime dell’impianto gestito da Futura Spa, che ha iniziato a trattare rifiuti indifferenziati lo scorso 31 agosto e la frazione organica da raccolta differenziata l’1 ottobre 2012.“Adesso i comuni possono spingere sempre di più sulla raccolta differenziata”,  spiega Patrizia Siveri, assessore provinciale all’ambiente, “perché risulta molto più conveniente il conferimento dell’organico alle Strillaie, rispetto al trasporto dei rifiuti agli impianti fuori provincia. I costi di conferimento a Futura Spa si aggirano, infatti, sui 50 euro a tonnellata. Invitiamo i comuni della provincia di Grosseto ad impegnarsi concretamente per fare della raccolta differenziata un obiettivo strategico da perseguire nel breve periodo. L’impianto delle Strillaie era l’anello mancante per la chiusura del ciclo integrato di trattamento dei rifiuti solidi urbani, da qui in avanti potremo godere di vantaggi concreti in termini di sostenibilità ambientale, economica e sociale.”

Lascia un commento

Top