La Majella parla il mandarino

majella-d

Nel cuore de”Italia verde ci sono 63.000 ettari quasi esclusivamente in montagna, il Parco nazionale della Majella è il primo nazionale a ricevere la certificazione Welcome Chinese, un marchio di qualità riconosciuto dagli operatori turistici cinesi.

La certificazione offre una visibilità speciale per
attrarre i viaggiatori cinesi, certi così di trovare servizi e
attrezzature per loro e, soprattutto, chi parla la loro lingua.
La consegna della certificazione Welcome Chinese è avvenuta a
TTG incontri, la Fiera del turismo internazionale in corso a
Rimini, in occasione del convegno “ITALIA-CINA: le opportunità
di sviluppo turistico e cooperazione tra imprese e mercati”.
“La Cina rimane uno dei più importanti mercati del futuro per
il turismo europeo”, ha detto Jacopo Sertoli, ceo di Welcome
Chinese, “come i visitatori cinesi sono accolti e ospitati, come
le loro aspettative possano essere soddisfatte è uno dei temi
centrali che l’industria deve affrontare e questa
certificazione aiuterà a farlo”. “Sono convinto”, Franco Iezzi, presidente del Parco
della Majella, “che il prodotto parco-montagna-natura
rappresenti una nuova destinazione per il turismo cinese in
Italia”. In tutto il mondo il marchio Welcome Chinese è stato
concesso a 350 strutture turistiche ed aziende ed in Italia a
114 (ADR, Trenitalia, parco archeologico della Valle dei Templi,
museo Maxxi, numerose catene alberghiere). La Certificazione
Welcome Chinese, dedicata all’ospitalità dei cinesi che
viaggiano, è emessa dalla China Tourism Academy, l’ente del
Ministero del Turismo Cinese (CNTA) preposto allo sviluppo del
turismo outbound cinese, in collaborazione con China Central
Television (CCTV), rete televisiva nazionale, China Union Pay,
unico circuito di carte di credito emesso in Cina.

Lascia un commento

Top