Il venture incubator 56CUBE protagonista in Campania

Sarà uno dei protagonisti  della quarta edizione del TechnologyBIZ 2012, l’evento dedicato all’Ict e all’innovazione, presso la Mostra D’Oltremare di Napoli. Mercoledì 7 novembre  presso l’Open Space Agorà Business Devils alle ore 17:00, 56CUBE – www.56cube.it – , venture incubator di start up innovative nel settore internet, presenterà i suoi nuovi progetti. Il venture incubator  nasce all’interno della milanese Digital Magics – www.digitalmagics.com – , e ne ripropone il modello nel Mezzogiorno. 56CUBE affianca i talenti e i giovani imprenditori, aiutandoli a trasformare le proprie idee originali in aziende di successo, accelerandone lo sviluppo. La sede della società è a Fisciano (SA), a pochi metri dall’Università degli Studi di Salerno, con cui ha instaurato una forte sinergia e ne condivide competenze e conoscenze per dar vita all’ecosistema territoriale dell’innovazione.

56CUBE ha il duplice ruolo di venture capitalist, offre cioè il primo finanziamento in fase seed alle startup innovative, e di incubatore, fornendo servizi che coprono diverse aree: dalle risorse umane allo sviluppo prodotto (strategia e tecnologia), dalla finanza al marketing, dall’amministrazione alla logistica, offrendo anche un supporto manageriale per accelerare il processo di crescita delle aziende incubate. 56CUBE accompagna anche la nuova azienda alla ricerca di capitali e investitori privati per i round successivi (venture capitalist e operatori industriali). Lo scopo di 56CUBE è quello di accelerare lo sviluppo di imprese dai contenuti innovativi ad alto valore tecnologico, che possano svilupparsi nel mercato digitale italiano.

Le prime due startup incubate all’interno di 56CUBE saranno: You-ng, progetto di editoria indipendente direttamente finanziato dagli utenti e fondato da Germano Milite e SkillMe, network digitale di professionisti fondato da Danila Autuori. Questo investimento in Campania si aggiunge a quello appena annunciato di 4w MarketPlace, startup innovativa incubata da Digital Magics, che ha appena ricevuto un finanziamento di 2,5 milioni di euro da Principia SGR, per rafforzare il reparto tecnologico di ricerca e sviluppo (vedi www.digitalmagics.com).

“Con 56CUBE ci rivolgiamo a tutti i creatori del Sud Italia che abbiano una business idea innovativa nel settore internet, e che abbiano voglia di fare impresa nella digital economy italiana”, ha dichiarato Gennaro Tesone ( nella foto), fondatore e ceo di 56CUBE, “Grazie alle competenze condivise con l’Università di Salerno e con Digital Magics, saremo in grado di sviluppare modelli di business di successo e relazioni importanti non solo con il territorio, ma anche a livello nazionale, a cominciare dal Tbiz. Organizzeremo una conferenza di presentazione e parteciperemo con uno stand (Padiglione N°6) e un workshop. Siamo stati anche coinvolti in maniera attiva nell’iniziativa ‘Business Devils’, rivolta alle startup campane che avranno la possibilità di esporre le proprie idee in una vetrina prestigiosa come il TechnologyBIZ”.

“Il digitale rappresenta il futuro per il nostro Paese: è un settore in forte espansione con moltissime opportunità di crescita e sono tanti i giovani innovatori che propongono progetti validi”, ha sottolineato Enrico Gasperini, fondatore e presidente di Digital Magics, “Potenzialmente il digitale, start up comprese, potrà contribuire alla metà della crescita del Pil italiano. Dal 2008 con Digital Magics operiamo come incubatore di imprese, riceviamo circa 500 proposte ogni anno. Il Sud ha un grosso potenziale, ancora inesplorato, sia in termini di talenti e di professionalità che in margini di crescita del mercato”.

Digital Magics una investment company che opera dal 2008 come incubatore di start up innovative, che propongono contenuti e prodotti ad alto valore tecnologico. Più di un semplice fondo seed o un acceleratore, Digital Magics è un venture incubator: fonda e costruisce internet start up, investendo anche capitale proprio. Parte dai talenti e dalle idee, trasformandole in business disruptive e di successo nella digital economy italiana e internazionale. L’incubatore promuove la cultura dell’imprenditorialità e del rischio, contribuendo alla crescita economica e all’occupazione per i giovani. Digital Magics offre servizi per sostenere l’innovazione, la nascita e lo sviluppo di start up innovative, e le accompagna nelle fasi successive di ricerca di capitali da parte di investitori privati e pubblici, italiani e internazionali. Il modello Digital Magics è unico in Italia e si basa sul Digital Magics LAB: il team che identifica, analizza e lancia le nuove iniziative, fornendo alle start up innovative servizi di mentorship, finanziari, amministrativi, strategici, logistici, tecnologici e di comunicazione e marketing, oltre a un supporto di business management in grado di accelerare il processo di crescita dell’impresa. Dalla sua fondazione ha investito circa 10 milioni creando 30 start up, che oggi presidiano le principali aree del mercato online, e più di 300 posti di lavoro.

Lascia un commento

Top