Export e supply chain: seminario per le Pmi domani a Milano

supply

La supply chain industriale e la gestione dei contratti per l’approvvigionamento dall’estero è il tema del seminario gratuito – ma non per questo meno di qualità – che si svolgerà domani martedì 11 ottobre dalle 9 alle 13 presso la sede di Promos a Milano. L’incontro è finalizzato a fornire informazioni sulla disciplina nazionale e internazionale applicabili ai contratti per l’acquisto di merci dall’estero: sub forniture, compravendita, appalto, somministrazione, OEM, lavorazione per conto. L’incontro è rivolto alle imprese che operano abitualmente con l’estero, consorzi export, associazioni di categoria.

Saranno illustrate le problematiche specifiche dell’approvvigionamento e della c.d. supply chain all’estero attraverso una check list dei principali contenuti dei contratti per l’approvvigionamento all’estero e verrà illustrato un modello di condizioni generali di acquisto per l’estero.  La Lombardia importa merci dal mondo per un valore che supera i 58 miliardi di euro nei primi sei mesi del 2016, circa un terzo del totale italiano (32%): si tratta soprattutto di sostanze e prodotti chimici (14,4% dell’import), di computer ed elettronica (12,8%), di metalli e prodotti a base di metalli (11,3%). La Cina è il secondo fornitore sia per computer ed elettronica, che per metalli. In crescita le importazioni di prodotti chimici dal Belgio, di apparecchi elettronici dal Vietnam e di metalli da Corea del Sud e Congo. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati Istat, primi sei mesi del 2016 e del 2015.

DA DOVE ARRIVA L’IMPORT LOMBARDO

Oltre la metà dell’import lombardo arriva a Milano, per un valore di 31 miliardi e mezzo. Seguono Bergamo e Brescia che superano i 4 miliardi, Pavia (3,6 miliardi), Monza e Brianza e Varese (3 miliardi). In crescita Lodi (+3,2%), Mantova (+2,7%) e Bergamo (+2,4%). E che cosa si importa di più? A Varese e Como prodotti chimici ma anche tessili, a Sondrio alimentari, a Milano computer e apparecchi elettronici, a Bergamo sostanze chimiche e macchinari, a Brescia metalli e macchinari, a Pavia idrocarburi, a Cremona e Mantova prodotti in metallo e chimici, a Lecco metalli e macchinari, a Lodi elettronica e alimentari, a Monza chimici e metalli.
L’incontro è organizzato da Promos ed è finalizzato ad inquadrare la disciplina nazionale ed internazionale applicabile ai contratti per l’acquisto di merci dall’estero. Nel corso del seminario saranno anche forniti alcuni cenni alle problematiche relative alla rivendita in Italia e nell’Unione europea dei prodotti realizzati integralmente o in parte all’estero (“made in”). L’incontro si terrà in Camera di commercio di Milano, via Meravigli 7 (MM Cordusio), Scala A, III piano. Per maggiori informazioni e adesioni: www.promos-milano.it.

Lascia un commento

Top