Edward R. Sacks nuovo vice presidente di Baglietto
Proviene dalla finanza e dall’industria

Edward R. SacksIl cantiere Baglietto di La Spezia, ha aperto un nuovo ufficio a Fort Lauderdale, sotto la direzione di Edward R. Sacks che è stato nominato nuovo vice presidente della Società e componente del Cda. L’ufficio avrà come obiettivo principale il rafforzamento in termini di presenza e visibilità del marchio Baglietto in Nord America e in Messico. Tutti se lo ricordano per aver costruito la leggendaria “Azzurra”, ma Sacks ha un trascorso professionale di alto livello non solo nel settore nautico. Infatti….Sacks è stato presidente e coo di Wellman Industries, società multinazionale specializzata nella produzione di fibre, resine e plastica. Ha anche ricoperto il ruolo di presidente e ceo del The Sherwood Financial Group, società di consulenza finanziaria con sede a Los Angeles, inoltre è stato fondatore del The Sacks Group, al tempo una delle più importanti e influenti società di management nautico. Sacks ha operato a lungo nell’acquisizione, produzione e sviluppo di aziende di diverse tipologie dall’industria manifatturiera, alle consulenze gestionali e finanziarie. Oggi, oltre a presiedere diversi CdA è direttore generale del The VSTH Group, LLC, una merchant bank privata con sede a Charlotte.

Sacks, descritto in una recente pubblicazione come “esperto armatore e uomo d’affari”, ha costruito in Italia numerosi yachts, tra cui la leggendaria “Azzurra” tutt’oggi considerata come “una delle più importanti imbarcazioni mai prodotte in questo paese”. Il cantiere Baglietto è specializzato nella costruzione di nuove imbarcazioni plananti e semidislocanti in alluminio da 35 a 50 metri e megayacht dislocanti superiori ai 40 metri in acciaio e alluminio a cui si affianca anche un’attività di refitting e ricostruzioni navali di assoluta eccellenza e, nel prossimo futuro, di costruzioni militari, antica tradizione del marchio del “Gabbiano”. Esteso per oltre 35.000 mq e affacciato in pieno Golfo dei Poeti, area strategica per il traffico dei megayacht nell’area Tirrenica, il cantiere ha avviato un nuovo progetto di ricostruzione che prevede significativi interventi sia nelle strutture produttive che commerciali.

Lascia un commento

Top