Credemholding: utili a 124, 2 mln di euro (+8,3%) A/A

rsz_giorgio_ferrari_presidente_credem

Il Consiglio di Amministrazione di Credemholding (società che controlla il 76,9% del capitale di Credito Emiliano S.p.A.), presieduto da Giorgio Ferrari, (nella foto) ha approvato i risultati individuali e consolidati preliminari 2015 in ottemperanza alle segnalazioni statistiche e prudenziali di vigilanza armonizzate, entrate in vigore nel corso del 2014, richieste da EBA e conosciute con l’acronimo CO.REP e FIN.REP.

La società ha registrato a fine 2015 un utile consolidato pari a 124,2 milioni di euro, +8,3% rispetto a 114,7 milioni di euro del 2014. Guarda i risultati 

”Crescita sostenibile, investimenti sulle persone, sostegno all’economia, costante attenzione alla
qualità degli attivi, investimenti nelle reti di vendita ed in tecnologia, solidità patrimoniale
autofinanziata. Sono questi ”, ha dichiarato Adolfo Bizzocchi,, direttore generale di Credem, “gli
elementi della nostra strategia per creare valore nel tempo sia per le persone che lavorano nel
gruppo, sia per gli azionisti ed i risultati di quest’anno confermano che siamo nella direzione giusta.
Questo è il percorso che continueremo a seguire anche nei prossimi mesi, confermando la nostra
strategia di crescita con il chiaro e semplice obiettivo di fare banca in modo sano ed equilibrato.
Vogliamo percorrere questa strada con decisione, anche in un momento particolarmente
complesso come l’attuale, in cui è forte l’attenzione sul sistema bancario e sulla solidità degli
istituti di credito. In questo ambito abbiamo confermato il nostro posizionamento ai vertici del
sistema, con coefficienti patrimoniali ampiamente sopra ai livelli minimi richiesti, a tutela dei nostri
clienti, e dei nostri  azionisti ed obbligazionisti. Siamo anche entrati nelle scorse settimane sotto la
vigilanza diretta della BCE che ci ha inseriti tra le banche significative in Europa. Sarà un’ulteriore
sfida per tutti noi a livello operativo ed organizzativo e sono convinto che la sapremo affrontare
grazie alla qualità delle persone che operano nel gruppo e che sono il nostro vero vantaggio
competitivo”..
*

Lascia un commento

Top