Allegrini. Entra e sostiene Intrapresae Collezione Guggenheim

 

COLLEZIONE PEGGY GUGGENHEIM, VENEZIA - SPAZI MUSEALI ESTERNI - CANAL GRANDEIl gruppo Allegrini sostiene l’arte contemporanea entrando a far parte di Intrapresae Collezione Guggenheim, il primo e più noto progetto di Corporate Membership in un museo italiano, nato nel 1992. Una partnership strategica tra la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, tra i più importanti musei in Italia per l’arte europea e americana del XX secolo, e un gruppo di aziende che condividono la passione per l’arte e credono nell’investimento a sostegno della cultura come forma efficace di comunicazione aziendale.
Le imprese mantengono viva l’istituzione museale rendendo possibile la programmazione delle mostre e delle attività collaterali. LArte ispira l’Impresa, L’Impresa fa vivere l’Arte, il pay-off di Intrapresae, esprime perfettamente l’identità del gruppo e la vision che accompagna il suo progressivo impegno a favore della valorizzazione e fruizione dell’arte. Si tratta di aziende italiane e internazionali, che si distinguono per il proprio mecenatismo e il contributo rivolto alla crescita culturale e sociale, e attraverso il principio dell’unicità merceologica il museo veneziano garantisce a ciascun partner piena visibilità nel proprio settore.

Allegrini è un punto di riferimento dell’enologia nazionale e internazionale con le sue aziende in Valpolicella Classica, a Bolgheri (Poggio al Tesoro) e Montalcino (San Polo). I suoi vini, provenienti da poderi ad alta vocazione, sono ambasciatori nel mondo dello stile di vita italiano e testimoni autorevoli di un’antica arte, la coltivazione della vite, capace di parlare con la forza delle emozioni. Nell’area della Valpolicella Classica si estendono per circa 100 ettari le proprietà di Allegrini: da qui nascono vini di assoluto prestigio quali La Grola, Palazzo della Torre e La Poja e da qui inizia il suo cammino nel mondo l’Amarone, principe dei grandi rossi italiani.

Lascia un commento

Top