Essity di Altopascio – cartario – riduce le emissioni di CO2

La nuova sfida di Essity, azienda cartaria di Altopascio (Lucca) che produce - carta igienica, tovaglioli e fazzoletti - è la riduzione delle emissioni di CO2. Con i suoi brand TENA, Nuvenia, Tempo, Tork, Demak’Up, Libero, Leukoplast, Jobst e Actimove è coinvolta nella progettazione del sistema Renergy+. Un sistema che, trasformando e razionalizzando l’energia, permette di ridurre di 3,7 kton all’anno le emissioni di CO2 dello stabilimento lucchese.

Toscana Eccellenze: boom dell’export del cartario

Tra le eccellenze della Toscana quello del cartario è uno dei settori di maggio interesse per quanto riguarda l'export. Il Monitor dei Distretti della Toscana realizzato dal centro studi e ricerche di Intesa Sanpaolo per Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia evidenzia come i dati della regione siano migliori del totale dei distretti in Italia.

Cartiera dell’Adda acquisisce Icp Pieretti

Cartiera dell’Adda, azienda di Calolziocorte, si è assicurata l’80% della lucchese Icp Pieretti, creando così uno dei maggiori produttori europei di cartone grigio, con due grandi stabilimenti, 230 dipendenti, 300.000 tonnellate annue di cartone prodotto e un fatturato di 120 milioni di euro.

Canapa industriale: un affare da 200 milioni di dollari. Nasce la Rete di Impresa Valore Canapa

Lo scorso mese di marzo 2018 la Giunta regionale della Puglia, di concerto con il MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) ha varato il Piano di Riconversione e Riqualificazione con la dotazione di 30 milioni di euro destinati a finanziare progetti che prevedono la riqualificazione delle attività lavorative esistenti, la rioccupazione del personale espulso dal mercato del lavoro e il rilancio del territorio dei comuni di Taranto, Statte, Crispiano, Montemesola e Massafra.

30 milioni per la riconversione dei territori di Crispiano, Taranto, Montemesola e Massafra

30 milioni di euro per favorire il rilancio del territorio attraverso la promozione di nuovi investimenti produttivi, sono stati stanziati per la riqualificazione delle attività lavorative esistenti e la rioccupazione del personale espulso dal mercato del lavoro. L’area di crisi complessa coincide con i confini dell’area ad elevato rischio di crisi ambientale di Taranto, comprendendo i comuni di Taranto, Statte, Crispiano, Montemesola e Massafra.

Tutto pronto per il Miac di Lucca

Il 12 e 14 ottobre al Polo Fiere di Lucca si terrà la 23a Mostra Internazionale dell'Industria cartaria, Miac. l'unica manifestazione a livello europeo del settore. Una tre giorni per confrontare tecnologie e proposte commerciali di circa 270 aziende dell'ambito cartario.

Sofidel

Sofidel, l’eccellenza italiana che scommette su tecnologia e sostenibilità Lezione anti-crisi (e anti-boria) dal gruppo cartario italiano leader nel mondo. Intervista… Continua

Top