Te Wind e Agatos insieme per il mini eolico

Te Wind, produttore di energia elettrica attraverso impianti mini eolici, quotata su AIM Italia, e Agatos, holding industriale attiva dal 1998 in Italia e specializzata nella progettazione e nella realizzazione “chiavi in mano”, operation & maintenance e asset management1 di impianti da energia rinnovabile (fotovoltaici, idroelettrici, a biomasse, waste-to-energy, per la produzione di biometano e di impianti per l’efficentamento energetico, hanno sottoscritto la fusione per incorporazione di Agatos in TEW.

Te Wind ha incorporato Agatos secondo i termini e le modalità previste nel progetto di fusione approvato dall’assemblea straordinaria del 19 dicembre 2016. La società darà attuazione alla fusione mediante un aumento di capitale sociale per nominali euro 14,7 milioni, con emissione di complessive n. 46.380.000 nuove azioni ordinarie, con godimento regolare, prive di indicazione del valore nominale, da attribuire ai soci Agatos.
La fusione avrà effetto, ai sensi dell’art. 2504-bis, secondo comma, del Codice Civile, alla data in
cui sarà effettuata l’ultima delle iscrizioni nel registro delle Imprese previste dall’articolo 2504 del
Codice Civile, mentre gli effetti fiscali decorreranno a partire dal 1 gennaio 2017. Alla data di efficacia della fusione, il capitale sociale della società sarà quindi aumentato a euro 20.363.342,50, suddiviso in n. 57.706.685 azioni prive di indicazione del valore nominale e ammesse alle negoziazioni su AIM Italia – Mercato Alternativo del Capitale con codice ISIN IT0005216533.

Le azioni ordinarie a servizio del rapporto di cambio saranno messe a disposizione dei soci Agatos secondo le forme proprie delle azioni accentrate presso monte titoli spa. e dematerializzate, a partire dalla data di efficacia della fusione. Le azioni ordinarie assegnate in concambio della partecipazione in Agatos attribuiranno ai loro possessori i medesimi diritti delle altre azioni ordinarie TEW in circolazione alla data della loro emissione. Le azioni della società assegnate in concambio ai soci Agatos saranno oggetto di un lockup della durata di 12 mesi dalla data odierna nei confronti della Società e di EnVent Capital Markets Ltd. Le azioni della Società detenute da IRIS Fund SICAV-SIF saranno oggetto di lockup della durata di 6mesi dalla data odierna nei confronti della Società EnVent Capital Markets Ltd.

Con questa operazione, Agatos entra nel settore mini-eolico e punta a posizionarsi tra i più
importanti players di EPC-Engineering, Procurement, and Construction, O&M, Asset Management
e efficientamento energetico del settore. La nuova realtà industriale integrata intende
intraprendere un percorso di ulteriore sviluppo del “core business” di EPC anche a livello
internazionale. Ciò che rende Agatos un EPC unico nel settore sono le tecnologie proprietarie che ha sviluppato
nei segmenti dove è attivo e il costante sforzo di R&S su cui si basa la strategia aziendale.

L’operazione permetterà alla nuova realtà integrata, Agatos, di agire da EPC di nuovi
impianti mini-eolici chiavi in mano a clienti terzi e/o investitori, utilizzando tecnologie competitive e
l’esperienza acquisita nella gestione degli impianti Te Wind. Le competenze acquisite con la
fusione renderanno possibile l’offerta di servizi di O&M-Operation & Maintenance e di Asset
Management ad altri proprietari di impianti mini-eolici.

Lascia un commento

Top