Waze festeggia l’ingresso del 10°partner europeo del Connected Citizen Program

maxresdefault (7)

Waze, l’app gratuita per la navigazione alimentata dalla più grande community di autisti e guidatori del mondo, ha annunciato che il Nationale Databank Wegverkeersgegevens (NDW), centro nazionale di raccolta dati sul traffico dei Paesi Bassi, è il primo partner olandese e il decimo a livello europeo ad entrare a fare parte del Waze Connected Citizens Program.

Waze facilita uno scambio gratuito in tempo reale di informazioni pubbliche relative al traffico fra i partner aderenti al programma e l’app di navigazione Waze. Il Connected Citizens Program lavora per una migliore efficienza, informazioni più accurate e strade più sicure per i cittadini olandesi e per gli oltre 55 partner esistenti in tutto il mondo.Il programma è stato lanciato con dieci partner in tutto il mondo che hanno inaugurato l’iniziativa, tra cui la città di Barcellona. L’ingresso del NDW è stato preceduto da nove partner europei del Connected Citizens Program: la Città di Barcellona (Spagna), il Governo della Catalogna (Spagna), Centro dei Trasporti di Budapest (Ungheria), Strade Statali Lettoni (Lettonia), Amministrazione Stradale Lituana (Lituania), Tarktee (Estonia), Brisa Tollway Authority (Portogallo), Città di Ghent (Belgio) e Sanef Tollway Authority (Francia).

“NDW, comprende 19 autorità stradali olandesi, trae dall’uso dei dati in real time sulla viabilità una condizione necessaria per avere strade efficienti e sicure,” commenta Tiffany Vlemmings, project manager per l’Innovazione del Nationale Databank Wegverkeersgegevens. “La collaborazione tra NDW e Waze rappresenta un nuovo step verso servizi di trasporto più innovativi per la community di Waze.” Il programma offre alle Municipalità uno sguardo inedito in real time sull’attività stradale, rendendole in grado di prendere decisioni che hanno un concreto impatto sulla comunità. Waze fornisce ai partner informazioni generate dall’app su incidenti e rallentamenti in real-time e in modo anonimo direttamente dalla fonte: i guidatori stessi.

UNO STRUMENTO UTILE PER FAVORIRE LA MOBILITA’

In cambio, i partner forniscono a Waze segnalazioni sui lavori in corso già programmati, anomalie e chiusure di strade, ottenendo così la più accurata e sintetica panoramica delle condizioni stradali oggi possibile.

“Come nostro primo partner olandese, il Nationale Databank Wegverkeersgegvens contribuirà a fornire i dati necessari all’app di Waze che rappresenta un mezzo fondamentale per aiutare i cittadini “iperlocali”, commenta Carlos Gòmez, head of european growth di Waze. “Abbiamo raggiunto l’obiettivo di includere dieci partner europei grazie all’apertura mentale e all’attitudine innovativa dei rappresentanti di queste municipalità. I partner possono così accedere a soluzioni ancora più creative e ottenere il supporto di tutte le organizzazioni che hanno aderito al programma e siamo entusiasti di favorire queste relazioni per accelerare ulteriormente l’impatto in Europa.” Per entrare a fare parte del Connected Citizens Program non è necessaria una profonda conoscenza tecnologica. Ciò che è fondamentale è la prospettiva che i partner dimostrano, comprovando la loro dedizione verso il coinvolgimento attivo dei cittadini, impegnandosi a utilizzare i dati di Waze per migliorare l’efficienza della città.

 

Lascia un commento

Top