Vodafone Italia e Indesit premiati al Desmo Awards

Sono Vodafone Italia e Indesit le aziende che meglio hanno lavorato nell’ultimo anno per attrarre ‘talenti’ neolaureati nei propri staff, mentre l’Università di Trento è l’Ateneo che si è distinto per favorire l’ingresso nel mondo del lavoro dei propri studenti. Sono loro i vincitori dei Desmo Awards 2012: i premi assegnati ieri in occasione della Borsa del Placement.A decretare i vincitori sono stati gli oltre 300 delegati al Forum, organizzato da Emblema in collaborazione con Italia Lavoro, agenzia del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, che ha riunito a Bologna i responsabili risorse umane delle aziende e i dirigenti degli uffici placement delle università, italiane ed estere, per allineare domanda e offerta di lavoro e rinnovare il dialogo sui percorsi di formazione, favorendo l’inserimento dei neolaureati nel mondo del lavoro.

“Il premio”, spiega Tommaso Aiello, Ceo di Emblema – www.emblemaweb.it – , la società che organizza il Forum, “si distingue per essere l’unico nel suo genere assegnato dagli stessi addetti ai lavori. Un riconoscimento che nasce con l’intento di premiare l’impegno comune di aziende e università per la costruzione di nuove e sempre migliori opportunità di crescita professionale per i giovani. Si tratta di progetti concreti, che nascono dalla collaborazione e dal confronto tra atenei e imprese, e che testimoniamo il lavoro svolto durante tutto l’anno dalla Borsa del Placement – www.borsadelplacement.it – , attraverso numerose iniziative dirette a strutturare e sviluppare questo network di relazioni, valorizzando il contatto con laureandi e neolaureati. il Forum si conferma occasione importante di relazioni tra due mondi e gli Award sono dimostrazione che è possibile ottenere dei risultati, fondamentali per il futuro dei giovani e del nostro paese.”

Tre le categorie premiate durante il Forum 2012.

Il Best Placement Program è stato assegnato all’Università degli Studi di Trento per il progetto “SHE – La leadership al femminile”: un percorso progettato per donne che intendono comprendere quali siano gli strumenti comportamentali più efficaci per sviluppare ed esercitare le proprie doti di leadership.

Va a Vodafone Italia il Best Campus Recruiting, per il progetto “Women make companies better”, che riunisce le numerose iniziative di cui l’azienda è protagonista, sviluppate in sinergia con alcuni dei principali Atenei italiani per inserire giovani laureate pronte ad affrontare le grandi sfide che il mercato propone, entrando in contatto con un ambiente stimolante e dinamico.

Conferito a Indesit Company, per la nuova campagna internazionale “Shape your career”, il Best Employer Branding. Il progetto si distingue per la capacità di attrarre l’attenzione degli studenti e dei neolaureati in Italia e all’estero grazie in particolare al coinvolgimento diretto nello sviluppo della campagna di 24 giovani dipendenti a livello internazionale, le cui storie professionali e personali sono raccontate, anche tramite interviste video, in una sezione dedicata del sito carriere e su Youtube.

Un premio speciale è stato assegnato inoltre a Italia Lavoro, che ha organizzato un road show attraverso le più importanti manifestazioni sull’orientamento e la formazione per incontrare istituzioni, università, enti di formazione superiore e professionale e, soprattutto, i giovani, per presentare le misure in favore dell’inserimento professionale dei giovani, come ad esempio l’apprendistato.

Tra i progetti premiati spicca il tema dell’occupazione femminile, che rappresenta quest’anno anche il focus di confronto della Borsa del Placement, in considerazione del ruolo strategico che in primo luogo le università e le imprese possono svolgere per determinare la partecipazione delle donne al mondo del lavoro. Il 31 ottobre si sono svolti oltre 800 appuntamenti one to one.

Emblema: società esperta nell’ideazione di iniziative di raccordo tra università e imprese nei campi del placement e della ricerca, ha promosso numerose iniziative su tutto il territorio nazionale contraddistinte da innovazione e concretezza. Cura il coordinamento di tutte le iniziative della Borsa del Placement.

In Italia ha assunto il ruolo di leader grazie al largo riconoscimento ottenuto dal network universitario e dai principali player aziendali. Partner di molti atenei italiani per le attività di orientamento e placement, ha ideato e realizzato la prima Virtual Fair (l’unico evento di recruiting esclusivamente on-line) e la Borsa della Ricerca, evento teso al trasferimento tecnologico dall’Università all’impresa.

Lascia un commento

Top