Uffizi Virtual Experience. Da Giotto a Caravaggio con il sostegno di Canon

4d0f3e61-add3-4f1f-9d7a-63d54b0d337d

Ha aperto “Uffizi Virtual Experience. Da Giotto a Caravaggio” la prima digital exhibition che vede il sostegno di Canon in qualità di Digital Imaging Partner

Si chiama IoX, Imaging of Italian Xellence ed è la sintesi che riassume la filosofia ispiratrice di Canon l’azienda intende intraprendere supportando iniziative d valore culturale e artistico come il progetto “Uffizi Virtual Experience”. “Crediamo nella forza delle immagini per creare valore e diffondere la cultura della bellezza delle nostre eccellenze parlando una lingua che arriva a chiunque”, ha detto Enrico Deluchi, @EnDel11 Ad di Canon Italia, intervenendo all’inaugurazione presso la Fabbrica del Vapore di Milano, sede della mostra. “Le migliori competenze Canon sono a disposizione di chi, con noi, vuole raccontare, fare vivere e tutelare le eccellenze italiane. Il 2016 è per noi #IoX, Imaging of Italian Xellence”.

Viviamo in un’era in cui la comunicazione avviene attraverso le immagini e queste rappresentano il vero e unico linguaggio universale, sia nella vita personale, che in quella professionale di ognuno di noi. La forza e il potere delle immagini sono anche il mezzo per raccontare storie di eccellenza, come la bellezza delle opere artistiche italiane che suscita ammirazione in tutto il mondo.

DIGITAL PARTNER IMAGING PER LA GALLERIA DEGLI UFFIZI

Canon è digital imaging partner @CanonBusinessIT della prima mostra digitale in Italia dedicata alla Galleria degli Uffizi di Firenze: un viaggio in quattrocento anni di storia dell’arte italiana – dal Duecento di Giotto al Seicento di Caravaggio – che porta i visitatori a vivere un’esperienza interattiva grazie alle particolari videoproiezioni  realizzate con ben 40 proiettori multimediali Canon. Il contributo di Canon al progetto “Uffizi Virtual Experience” è un esempio di come le tecnologie possano innovare e migliorare la fruizione e la valorizzazione delle opere d’arte. Nel settore specifico dell’arte, l’importanza che le innovazioni tecnologiche rivestono per creare nuove modalità di fruizione, trasmettere i messaggi culturali anche alle giovani generazioni, abbattere le distanze geografiche e vivere un’esperienza artistica coinvolgente è innegabile.

UNA SIMBIOSI TRA ARTE E IMMAGINE

Per realizzare di questo importante e articolato progetto, Virtuitaly ha scelto Canon come partner tecnologico per la fornitura di 27 proiettori multimediali Canon XEED WUX500 e 13 proiettori Canon XEED WUX450, che garantiscono la massima versatilità e una qualità d’immagine straordinariamente elevata. “La nuova offerta di servizi e soluzioni Canon integra la proiezione, il digital signage e le applicazioni di customer engagement offrendo ad aziende ed enti la possibilità di esprimere attraverso le immagini il loro valore”, ha sottolineato Massimiliano Ceravolo, Information & Imaging Solutions Director di Canon Italia.

“Virtuitaly lavora da anni con Canon per quanto riguarda le attrezzature di acquisizione fotografica. Le nostre immagini a ultra risoluzione sono realizzate con apparecchi Canon, che abbiamo scelto per l’alta risoluzione dei sensori, l’assenza di rumore, l’ampia gamma di obiettivi e la flessibilità si in termini di qualità, valore fondante del nostro lavoro di digital imaging”, ha aggiunto Paolo De Rocco, responsabile digital imaging ed eventi Virtuitaly. “Questo progetto ha posto la qualità come unico criterio di scelta. Le prove sul campo non hanno smentito la proverbiale qualità Canon e ci hanno convinto a stringere una partnership tecnologica strategica per lo sviluppo di nuovi progetti sia nell’area delle video proiezioni mappate che delle acquisizioni a ultra risoluzione”.

Lascia un commento

Top