Mercoledì a Cordusio si sogna il futuro della piazza

Le città possono e debbono essere ripensate, tenendo conto della storia, della vocazione delle aree e dei bisogni emergenti. E’ questa la premessa da cui parte il convegno “Troviamoci in Cordusio 2015-2020”, evento organizzato dal Comitato Promotore, L22 e Assoimmobiliare mercoledì 20 maggio dalle 17.30 per ripensare la funzione di Piazza Cordusio partendo da EXPO 2015 e ponendosi come traguardo il 2020.

Piazza Cordusio, secondo gli organizzatori, non è più il luogo simbolo dei grandi istituti finanziari e assicurativi; anzi, lo sarà sempre meno in futuro, registrando il progressivo indebolimento della funzione terziaria. Di conseguenza il luogo (che si trova a metà strada tra il Duomo e Castello Sforzesco deve diventare un luogo ideale dove fermarsi per guardarsi intorno, per apprezzare il disegno urbano e la qualità dei palazzi storici. Deve diventare un luogo ricco di offerta culturale e commerciale.

Troviamoci in Cordusio è un’iniziativa che coinvolge i proprietari dei palazzi che affacciano sulla piazza, i commercianti e i cittadini che ci vivono o lavorano, ma è soprattutto un progetto che deve arrivare a coinvolgere le istituzioni, gli enti locali e la cittadinanza tutta, al fine di identificare insieme come riqualificare la piazza e la zona circostante, rigenerando una zona di Milano che ha perso le sue vecchie funzioni senza aver ancora trovato quelle nuove.

Lascia un commento

Top