Tlc in crisi ma il mobile finance cresce del 30%

Social media on smartphoneIl rapporto sui servizi sms di “mobile finance” in Italia relativo al primo semestre 2014 realizzato da Ubiquity, operatore telefonico Olo (Other Licenced Operator) che dal 1999 gestisce i servizi mobile professionali per conto di grandi aziende, parla chiaro. Nei primi sei mesi del 2014 il mercato dei servizi mobile finance in Italia è cresciuto del 30% rispetto allo stesso periodo del 2013 confermando la crescita già registrata alla fine dello scorso anno nell’utilizzo degli sms legati ai servizi bancari, in particolare alle notifiche di transazioni su carte di plastica (carte di credito, di debito e prepagate) e movimenti di conti correnti, ma anche ai servizi informativi tra la banca e il cliente finale. Il rapporto si basa sul monitoraggio dei volumi generati dai servizi di messaggistica sms offerti da oltre 20 più importanti banche Italiane, un punto di osservazione privilegiato per tracciare statisticamente i trend in atto nell’adozione dei servizi mobile legati a conti correnti, carte di pagamento e non solo, da parte della popolazione italiana.

Il volume di sms inviati dal campione di banche italiane monitorato, sia gratuiti che a pagamento per il consumatore (i cosiddetti servizi di messaggistica premium “etici”), è stato pari a 248,2 milioni di sms rispetto ai 198,6 milioni del 2013. Il rapporto è disponibile sul sito –  www.ubiquity.it . Il dato conferma come questo servizio offerto dalle banche ai correntisti e ai possessori delle carte di plastica continua a essere un valido canale di comunicazione tra la banca e cliente e  come gli sms svolgano una funzione di sicurezza che permette di proteggere i clienti dalle frodi.

Una crescita ancora più evidente se paragonata ai dati delle Tlc proposti da AGCOM secondo cui il 20o13 è stato particolarmente difficile con un mercato delle telecomunicazioni in calo dell’ 8,79% e un decremento dell’11,2% solo per la rete mobile. In questo panorama i servizi sms “application to person” (A2P) costituiscono uno dei migliori canali di comunicazione tra le aziende e gli utenti finali, in diversi settori commerciali, difficilmente sostituibile con altri mezzi, spesso limitati dalle barriere tecnologiche.

Lascia un commento

Top