Tempo di neve: Sigma lancia nuovi modelli di cabinovia. Anche per la città

Nel ristretto mondo dei produttori di cabine, impianti di risalita e altri impianti a fune, la Francia detiene una posizione di leadership grazie anche a SIGMA. Una perla  preziosa da consentire l’export del proprio savoir faire in tutti i continenti facendo adottare la sua esperienza di montagna al più ampio campo dei trasporti e del tempo libero. Passando per Medellin, (Colombia) dove le sue cabine, veri tram aerei, trasportano ogni mese 1 milione di passeggeri, a Londra ove le sue capsule design dal look futurista fanno la reputazione della grande ruota panoramica (il celebre occhio della British Airways) o ancora Honk Kong, Sigma ha uno sviluppo rilevante soprattutto internazionale (75% del suo fatturato). E l’azienda ha la ferma intenzione di continuare su questa via: dopo aver equipaggiato le più importanti stazioni sciistiche dell’arco alpino e del mondo, è pronta a lanciarsi alla conquista di tutte le vette, le città e i parchi di divertimento del pianeta! Dopo il successo a Bolzano nel trasporto urbano la linea Saphir di Sigma conferma la sua posizione nel mercato delle risalite meccaniche, come cabina a grande capacità ideale per la montagna o per la città. In Francia, la località di Avoriaz ha scelto Saphir, le sue spaziose cabine per garantire il trasporto agli sciatori, ma anche l’accesso alla località, in inverno come in estate, ai turisti con i loro bagagli, passeggini, biciclette … 12 nuove cabine sostituiranno la vecchia funivia dei Prodains, con una capacità di carico da 500 a 2.000 persone all’ora,  e un adeguato orario di funzionamento, dalle 7 alle 23 in alta stagione. L’ampia apertura delle porte scorrevoli consente di ottimizzare il flusso di passeggeri, limitando l’attesa nella stazione. La linea Saphir si posiziona tra le cabine Diamond (da 4 a 20 persone) e le grandi cabine per la teleferica Crystal. Comoda e sicura (visione panoramica, illuminazione, radio, GPS…) di facile accesso e conviviale la cabina Saphir accoglie infatti fino a 35 passeggeri (24 seduti e 11 in piedi), siano dotati di sci, snowboard ed altre attrezzature sportive o semplicemente carichi di bagagli. Una nuova funivia tra Morzine e Avoriaz, in linea con il desiderio della famosa località di limitare l’inquinamento compreso quello acustico in un ambiente naturale privilegiato.

 

Lascia un commento

Top