Technics acquisisce Arancho Doc

Arancho Doc è una società che opera nel campo della traduzione a livello internazionale, con sede a Bologna, in Italia, e dispone di una rete di filiali in diverse città strategiche dell’Europa. Il gruppo Arancho Doc propone una vasta gamma di servizi e soluzioni linguistiche alle società e alle multinazionali.

Grazie a questa acquisizione, Technicis si classifica tra le prime 10 aziende di traduzione professionale a livello internazionale e continua la propria strategia di sviluppo iniziata nel 2012, con l’obiettivo di entrare a far parte della Top 5 mondiale nell’arco di tre anni.

Arancho Doc, conta oggi 100 dipendenti e ha uffici in cinque paesi: Italia, Spagna, Svizzera, Finlandia e Repubblica Ceca. Con un fatturato di 12 milioni di euro nel 2016, la società è un’acquisizione strategica per Technicis sul piano geografico, in quanto consente al gruppo di rispondere meglio alle esigenze dei suoi clienti affiancandoli nella loro espansione internazionale. Dal 2012, data della realizzazione della prima acquisizione da parte del gruppo, Technicis porta avanti due assi di sviluppo: da un lato la crescita organica e dall’altro la crescita esterna. Il fondo di private equity NAXICAP Partners, entrato a fare parte del capitale di Technicis nel 2015, ha sicuramente aperto nuove prospettive di sviluppo per il gruppo in un contesto in cui l’Europa rappresenta il 50% del mercato mondiale e l’America del Nord circa il 35%.

Dal 2012 Technicis persegue un piano di crescita accelerata, con l’acquisizione di VO Paris (Francia) nel 2012, di Cogen (Belgio) nel 2015, di Translation Probst (Svizzera) nel 2016 e di Arancho Doc (Italia) nel 2017.
Grazie a queste quattro acquisizioni e a una crescita organica annuale a due cifre, il gruppo è passato da attore locale francese a Pmi su scala internazionale nel 2017, quadruplicando le sue dimensioni negli ultimi cinque anni.
Il gruppo Technicis ha realizzato un fatturato di 30 milioni di euro nel 2016 e punta a 45 milioni di euro nel 2017 grazie ai suoi 320 dipendenti negli uffici in Francia, Svizzera, Belgio, Italia, Spagna, Finlandia, Repubblica Ceca e Canada. Con un portafoglio di oltre 2.500 clienti, il gruppo collabora con la maggior parte delle aziende del CAC 40, nonché con grandi gruppi europei e americani. Oggi Technicis si classifica tra le prime 10 aziende di traduzione professionale a livello internazionale e ambisce a entrare a far parte della Top 5 mondiale nell’arco di tre anni, tramite una nuova acquisizione.

Lascia un commento

Top