Tappobag approda alla Settimana della Moda di Parigi

Borsa_tappi_di_tappobag_.tifTappobag da oggi fino al 7 luglio partecipa alla Settimana della moda di Parigi. Il progetto realizzato da Let’s Eco Party, l’associazione della provincia di Pisa le cui basi poggiano su tre concetti chiave: riciclo, moda ed ecosostenibilità. Nel 2012 Smiler, la designer dell’associazione, partendo da uno scarto semplice come i tappi delle birre, è arrivata alla creazione di una linea di borse fatte completamente a mano. Tappobag ha sviluppato un progetto che unisce la moda e il riciclo di uno tra i materiali più pericolosi e inquinanti per l’ambiente – i tappi di bottiglia appunto – mai utilizzati prima d’ora nel design di accessori fashion: basti pensare che ogni borsa impedisce che dai 20 ai 230 tappi (a seconda del modello) vengano gettati in discarica, e quasi il 90% dei materiali utilizzati è riciclato. Dal 2012 Tappobag ha anche uno shop su DaWanda, – www.DaWanda.com – il mercato online in cui artigiani, designer e hobbisti possono vendere i propri articoli fatti a mano. DaWanda-LogoI pezzi di Tappobag hanno riscosso tanto successo da sfilare – nel gennaio 2013 – alla Settimana della Moda di Berlino ed essere scelte per una collaborazione con l’Open Design City, presso il Betahaus di Berlino e il Camden Lock Market di Londra. A novembre 2013 TappoBag è stata selezionata da Wowcracy per partecipare al Vogue Talents Contest v.2 e, a da oggi, è a Parigi per l’edizione del Who’s Next, il salone internazionale di pret-à-porter e di accessori moda nel contesto della Fashion Week. Da gennaio 2014, TappoBag è stata selezionata da DaWanda per gli special features: Cercaregali – Giftfinder Italia, Tendenze Primavera Italia, Tendances européennes France, Trend Report Primavera/Verano Espana, Trend Report Berlin, Trend Report Poland, LoveBook DaWanda 2014.

Lascia un commento

Top