L’insegna EMI illuminerà lo spazio Monteluce

L’insegna di supermercati di GMF, realtà distributiva di Ponte San Giovanni (Pg) che fa capo al Gruppo Unicomm di Vicenza, sarà infatti la prima attività commerciale a essere presente nel rinnovato spazio Monteluce, nel centro di Perugia. L’area, a seguito del trasferimento del Policlinico, è stata oggetto di una profonda e riuscita riqualificazione, grazie soprattutto alla collaborazione tra enti pubblici, come la Regione e il Comune, ed enti privati, tra cui Gruppo Paribas.

La Nuova Monteluce è oggi uno spazio che affianca nuove architetture ai fabbricati storici dell’ex Policlinico, disegnando edifici e contesti urbani che ospitano una pluralità di funzioni e destinazioni d’uso: uffici, residenze per studenti, presidio ospedaliero, residenze in edilizia libera e convenzionata, spazi commerciali. Un grande spazio da vivere, per la città e i cittadini, con parcheggi interrati e tanto verde (il 40% della superficie dell’intera area è destinato a parchi e giardini).

La presenza di EMI, che fin dall’inizio ha creduto in questo progetto, testimonia la mission dell’insegna, che mette al primo posto la vicinanza al territorio. E qui siamo in un luogo simbolo della città, dove oggi la storia si sposa felicemente con il nuovo. L’insegna non è nuova a questo tipo di esperienza. Qualche giorno fa, infatti, ha inaugurato una piazza in Santa Maria degli Angeli (frazione di Assisi), realizzata da EMI in condivisione con l’amministrazione locale.

“La scelta di essere presenti all’interno della Nuova Monteluce, progetto che riqualifica una parte importante del centro storico di Perugia”, ha sottolineato l’A.D. di GMF Giancarlo Paola, “conferma la volontà della nostra azienda di essere protagonista della vita del territorio promuovendone lo sviluppo e salvaguardandone i valori e le tradizioni alimentari. Ne è esempio la linea dei prodotti SAPORI UMBRI da noi sviluppata e prodotta esclusivamente in Umbria”.

Il supermercato EMI, che aprirà i battenti il 28 marzo, ha tutte le caratteristiche per diventare soggetto attivo di questo nuovo quartiere, al servizio dei consumatori. Circa 1.000 mq di superficie dove saranno presenti tutti i reparti freschi, dall’ortofrutta alla salumeria e latticini, dal pesce alla macelleria, sia con banchi a vendita assistita sia a libero servizio. Il reparto pane e pasticceria sarà sviluppato, come nelle più recenti realizzazioni dell’insegna, in tre ambienti: panetteria, sia assistita sia a libero servizio, pizza (con un’ampia scelta di pizze e focacce appena sfornate) e pasticceria, entrambe assistite. Non mancherà un’ampia scelta di produzioni locali e di specialità della zona. Il nuovo supermercato, che ha adottato innovative soluzioni per il risparmio energetico e per limitare l’impatto ambientale, sarà di facile fruizione per i clienti, che potranno accedervi sia dalla nuova piazza, sia lasciando l’auto all’interno del grande parcheggio coperto riservato.

Lascia un commento

Top