Stevanato avvia nuovo stabilimento a Sete Lagoas (Brasile)

Famiglia-Stevanato_da-sin_Franco_Sergio_Marco-Stevanato

Sete Lagoas (Minas Gerais), in Brasile, sono iniziati i lavori per la costruzione del nuovo stabilimento produttivo di Stevanato Group, gruppo di Piombino Dese (Padova) specializzato nella produzione di packaging farmaceutico in vetro oltre che nella tecnologia per lo sviluppo di macchinari per la trasformazione del tubo vetro, di sistemi d’ispezione per l’industria farmaceutica e apparecchiature per assemblaggio, packaging e soluzioni per la serializzazione.

Il nuovo sito produttivo per cui è previsto un investimento di circa 30 milioni di euro – si svilupperà su un’area di circa 40 mila metri quadrati (di cui circa 12 mila mq di stabilimento); disporrà a regime di 15 linee produttive con tecnologie di ultima generazione (sempre sviluppate e prodotte dal Gruppo) per la produzione di fiale e tubofiale e impiegherà, sempre a regime, circa 200 addetti, che verranno formati con periodi di addestramento negli altri stabilimenti del Gruppo. Secondo le previsioni, lo stabilimento sarà operativo entro un anno.

Rendering Nuovo stabilimento _Stevanato_brasileDopo aver acquisito pochi giorni fa il 65% della danese SVM Automatik, specializzata in apparecchiature per assemblaggio, packaging e soluzioni per la serializzazione del settore farmaceutico, il Gruppo fa un altro passo avanti nella strategia di internazionalizzazione che mira sia alla copertura capillare del mercato che all’espansione della capacità produttiva, per servire i mercati farmaceutici localmente con lo stesso livello qualitativo e la stessa strategia di supporto al cliente. Lo stabilimento in Brasile affiancherà gli altri attuali 9 stabilimenti produttivi del Gruppo, dislocati in Italia, Danimarca, Slovacchia, Messico e Cina.

“La decisione di realizzare uno stabilimento produttivo anche in questo Paese è stata maturata dopo una attenta analisi del mercato locale. Il Brasile rappresenta il sesto mercato farmaceutico più importante a livello mondiale e si prevede che nei prossimi anni continui a crescere a tassi a doppia cifra”, ha spiegato durante la presentazione del progetto, Marco Stevanato, vice presidente di Stevanato Group. “L’espansione di questo mercato nei prossimi anni sarà legata a un miglioramento delle condizioni socio economiche del Paese e dall’incremento della spesa sanitaria, sia pubblica che privata. La realizzazione del nuovo stabilimento, che produrrà fiale e tubofiale in vetro per uso farmaceutico, ci permetterà di rafforzare la partnership con le case farmaceutiche già nostre clienti che operano in Brasile, ma anche di espandere e incrementare la nostra presenza fornendo i nostri prodotti ai nuovi players che si stanno affacciando su questo mercato”.

Lascia un commento

Top