Sogefi cresce dell’11,1%. Bene Ue, Usa e Cina. Stabile il Sud America

Sogefi_filtration-elements-2014

Sogefi, riunito sotto la presidenza di Monica Mondardini, ha approvato la proposta di bilancio consolidato della società per l’esercizio 2015.

Nel 2015 Sogefi ha ottenuto una crescita dei ricavi a 1.499,1 milioni di euro (+11,1%, +9,1% a parità di cambi), grazie al contributo positivo di tutte le business unit e di tutte le aree geografiche ad eccezione dell’America Latina.
L’EBITDA nel 2015 è cresciuto di 6 milioni a 115,5 milioni (7,7% dei ricavi). Gli ammortamenti, incluse le svalutazioni, sono aumentati da 59,9 milioni nel 2014 a 64,8 milioni nel 2015. L’ EBIT è di 50,7 milioni rispetto a 48,3 milioni nel 2014. Il risultato netto è stato positivo per 1,1 milioni, in lieve diminuzione rispetto a 3,6 milioni nel 2014 per effetto dei maggiori oneri finanziari, che nel precedente esercizio beneficiavano di componenti non ricorrenti positive.

“Un 2015 anno di transizione per Sogefi un anno di transizione, nel corso del quale la società ha affrontato cambiamenti organizzativi e manageriali ed eventi non ricorrenti”, ha spiegato oggi spiega Laurent Hebenstreit, amministratore delegato di Sogefi. “Il positivo andamento dei ricavi in tutte le aree geografiche riflette la robusta crescita organica in Europa e in Nord America, gli sviluppi in Cina e la resilienza in Sud America, nonostante la debolezza del mercato locale. Stiamo lavorando per ridurre i costi, migliorare la
profittabilità e generare cassa”.

Lascia un commento

Top