SNA un anno in crescita con 10 mila associati

Nel primo semestre 2017 secondo i dati Ivass le agenzie di assicurazione hanno intermediato il 71,6% di tutti i rami Danni e l’85% del comparto Rc Auto.

In termini di cifre, e sempre facendo riferimento ai primi sei mesi dello scorso anno, gli agenti hanno quindi raccolto oltre 13 miliardi di premi Danni (su 18.4 miliardi di euro complessivi) e 7 miliardi di premi Rca (su 8,2 miliardi totali). Parliamo, quindi, di una categoria professionale che intermedia la stragrande maggioranza della raccolta (fatturato) di un settore – quello assicurativo – determinante per l’economia italiana (nel 2016 l’incidenza dei premi complessivi sul Pil è stata dell’8%), collabora con circa 80.000 subagenti ed impiega circa 36.000 dipendenti.

Il Sindacato Nazionale Agenti di assicurazione – SNA conta oggi circa 10.000 associati tra gli Agenti assicurativi professionisti iscritti nella sezione A del Registro Unico Intermediari assicurativi tenuto dall’Ivass (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, ente facente capo alla Banca d’Italia), numero corrispondente a circa il 90% di tutti gli agenti che hanno deciso di aderire ad un’organizzazione di rappresentanza a livello nazionale.

SNA è la maggiore rappresentanza della categoria, riconosciuta dal mercato e dal mondo politico, istituzionale, regolatorio e di vigilanza italiano, quale autorevole interlocutore in tutti i contesti, i confronti ed i tavoli che coinvolgano a vario titolo gli agenti assicurativi professionisti. A SNA si devono la stipula degli Accordi Nazionali Imprese Agenti con l’ANIA; le molteplici iniziative a sostegno del plurimandato ed alle collaborazioni tra Intermediari che hanno portato alle liberalizzazioni Bersani nel 2007 nell’ambito distributivo ed alla legge 221 nel 2012; l’indagine Antitrust sui principali Gruppi assicurativi per violazione delle norme sul divieto di esclusiva nei mandati d’agenzia, promossa a seguito di diversi esposti presentati da SNA, e successiva delibera di rendere obbligatori gli impegni proposti dalle imprese sotto inchiesta ai fini della rimozione dei profili anticoncorrenziali. Si tratta solo di alcune significative iniziative pubbliche del Sindacato, che hanno progressivamente trasformato le caratteristiche fondamentali della professione di intermediario assicurativo agenziale in Italia. SNA dispone di una newsletter, dell’House Organ trimestrale L’Agente di Assicurazione, del sito istituzionale www.snaservice.it, del portale notizie www.snachannel.it, del canale Youtube, della pagina Facebook, dell’account Twitter.

Lascia un commento

Top