Smau 2015: l’innovazione fa rotta su Fieramilanocity

smau

Dal 21 al 23 ottobre 2015 Smau, l’evento di riferimento per l’Innovazione e il digitale per imprese e amministrazioni locali, torna a Fieramilanocity-Milano con oltre 450 aziende, 300 workshop, 40 speed pitching e il nuovo ecosistema dell’innovazione con oltre 300 startup, 40 workshop in lingua inglese e 70 investitori internazionali. L’obiettivo della manifestazione è aiutare le imprese e i professionisti italiani a innovare il proprio business e aumentare la competitività in termini di digitale e innovazione a livello internazionale.

Tra i principali eventi in programma:

  1. Mercoledì 21 ottobre 2015 ore 10:30: convegno inaugurale della 52° edizione SMAU Internazionale – Stati Generali dell’Innovazione delle Regioni Italiane
  2. Giovedì 22 ottobre 2015 ore 14:00: Smart Communities e Innovazione Sociale come motore di sviluppo del territorio e delle imprese. Il Premio Smart Communities
  3. Venerdì 23 ottobre 2015 ore 14:30: Innovazione e competitività per le imprese italiane: Trasformazione Digitale e Open Innovation – Premio Innovazione Digitale e Premio Lamarck

Tra i focus della 52° edizione i principali settori in trasformazione e le opportunità che il digitale può offrire con i progetti Fabbrica 4.0, per promuovere l’utilizzo del digitale nelle imprese manifatturiere in accordo con Confindustria; Commercio e Turismo, dedicata ai settori del commercio e del turismo in tutte le loro declinazioni realizzata in collaborazione con Confcommercio; Smart Communities e Social Innovation, e Smau International in cui Smau, grazie alla concomitanza delle ultime settimane di Expo Milano 2015, propone un’area dedicata al sistema internazionale, diventando una piattaforma di primo contatto per le imprese interessate ad espandere il proprio business all’estero.

“In Italia si sta delineando una nuova geografia del settore dell’innovazione”, ha affermato Pierantonio Macola, Presidente di Smau. “L’obiettivo che abbiamo in Smau è offrire alle oltre 80.000 imprese che partecipano ogni anno ai nostri eventi l’accesso a tutti gli attori di questo ecosistema, agevolare la creazione di un mercato federato che valorizzi e promuova le specificità dei territori e dei nuovi hub dell’innovazione”.

 

Lascia un commento

Top