Silkair si fonde con Singapore Airlines

SilkAir, sta per avviare un importante programma di investimento per aggiornare i suoi prodotti di cabina come previsto da un’iniziativa pluriennale appena avviata che prevede al termine la fusione con Singapore Airlines.

Il programma comprenderà investimenti per oltre 100 milioni di dollari per l’ammodernamento delle cabine della sussidiaria interamente controllata, con nuovi posti a sedere reclinabili in Business Class e l’installazione di sistemi di intrattenimento in volo sia in Business Class che in Economy Class. Ciò garantirà una più stretta coerenza tra prodotto e servizio attraverso la rete di servizi del Gruppo SIA. L’aggiornamento delle cabine degli aeromobili dovrebbe iniziare nel 2020 per rispettare i tempi di consegna richiesti dai fornitori dei sedili, incluso il completamento dei processi di certificazione. La fusione avverrà solo dopo che un numero sufficiente di aeromobili sarà stato dotato dei nuovi prodotti di cabina. I dettagli specifici saranno annunciati progressivamente man mano che il programma si svilupperà e le tempistiche saranno completate.

Coerentemente con gli sforzi in corso per ottimizzare la rete del Gruppo SIA, ci saranno anche trasferimenti di rotte e aeromobili tra le diverse compagnie aeree nel portfolio. “E’ trascorso circa un anno dei tre previsti per completare il progetto di trasformazione annunciato e la comunicazione di oggi rappresenta uno sviluppo significativo per offrire maggiori opportunità di crescita e preparare il Gruppo a un futuro ancora più prospero”, ha dichiarato il ceo di SIA, Goh Choon Phong. “Questo cambiamento sarà certamente positivo per i nostri clienti. È un altro esempio del grande investimento che stiamo facendo per garantire che i nostri prodotti e servizi continuino ad essere all’avanguardia sulle rotte a corto, medio e lungo raggio “.

SilkAir è l’ala regionale di Singapore Airlines, che gestisce una flotta di 11 aeromobili della famiglia Airbus A320 e 22 aerei Boeing 737-800 e 737 MAX 8. Attualmente sta passando a una flotta di tutti i 737 e serve 49 destinazioni in 16 paesi. È stata lanciata nel 1989 come Tradewinds the Airline, all’inizio concentrandosi su destinazioni di vacanza nel sud-est asiatico. Rinominata SilkAir nel 1992, ha aumentato progressivamente le sue rotte in tutta l’Asia negli anni successivi, evolvendosi da compagnia aerea per vacanze a vettore regionale a pieno titolo.

Lascia un commento

Top