SIA acquista da Atos Worldline il 49% della belga Sinsy

SIA – www.sia.eu –  , società specializzata nella progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici, dedicati alle istituzioni finanziarie e centrali, alle imprese e alle Pa, nelle aree dei pagamenti, della monetica, dei servizi di rete e dei mercati dei capitali, ha sottoscritto l’accordo per acquisire da Atos Worldline il 49% del capitale sociale di SiNSYS, società belga specializzata nella gestione delle transazioni di pagamento con carte internazionali di debito e credito. Con il closing dell’operazione, SIA diventa così azionista unico di SiNSYS (avendo già il 51% del capitale) e rafforza quindi ulteriormente la propria strategia di crescita sui mercati dell’Europa orientale e occidentale, prevista nel piano industriale per il triennio 2011-2013, attraverso una decisa focalizzazione sui servizi di processing delle carte di pagamento. SiNSYS ha sede a Bruxelles con filiali a Milano e Utrecht e conta circa 150 dipendenti. Nel2011 ha realizzato un valore della produzione di 61,6 milioni di euro, un margine operativo pari a 4,2 milioni di euro e un utile netto di 2,6 milioni di euro. Costituita nel settembre 2003 come joint-venture nell’ambito delle soluzioni e servizi tecnologici per la gestione delle carte internazionali e degli esercenti, SiNSYS è uno dei principali operatori del settore. Le piattaforme di processing, issuing e acquiring sono tra le più avanzate sul mercato e, grazie ad un unico sistema centralizzato, gestiscono significativi volumi di transazioni per istituzioni finanziarie presenti in più paesi europei. La società ha in portafoglio 30 milioni di carte, 700.000 esercenti, oltre 1 miliardo di transazioni ed opera in 12 paesi europei: Austria, Belgio, Italia, Germania, Gran Bretagna, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Slovacchia, Ucraina e Ungheria. Contestualmente all’accordo che vede SIA azionista al 100% di SiNSYS, SIA e Atos Worldline hanno perfezionato un contratto pluriennale per la fornitura e gestione di servizi tecnologici nell’ambito delle carte tramite SiNSYS. Con questa operazione si completa la riorganizzazione del Gruppo SIA, avviata nel 2010 e in linea con il piano industriale, che vede SIA come capogruppo detenere il 100% delle sei società controllate: le italiane Pi4Pay (servizi di incasso e pagamento), RA Computer (soluzioni e applicazioni per banche, imprese e P.A.) e TSP (sistemi e servizi per aziende e P.A.), SiNSYS (card processing, issuing e acquiring) in Belgio, Perago (infrastrutture per banche centrali) in Sudafrica e SIA Central Europe in Ungheria.

 

Lascia un commento

Top