Servizi CGN inaugura una delle più grandi sedi aziendali green che sia mai stata costruita in Italia

ServiziCgn_Oceano_Esterno_FacciataNata per supportare la crescita del gruppo pordenonese, della consulenza fiscale b2b, “Oceano” è oggi il più grande edificio certificato Casa Clima classe A in Friuli Venezia Giulia, premiata con il “Positive Business Location 2014” dalla Scuola di Palo Alto. Il progetto, nato da una necessità logistica (ovvero creare uno spazio che potesse accogliere i nuovi collaboratori del Gruppo Servizi CGN, che dal 2010 sono raddoppiati: passando da 90 a dicembre 2010 a 181 a fine 2013), ha  dato luogo a una sede aziendale sostenibile, energeticamente e dal punto di vista degli impianti efficiente e attenta al benessere di chi vi lavora e dell’ambiente circostante. L’edificio, che si trova di fronte all’altra sede del Gruppo, – primo nel mercato italiano della consulenza fiscale b2b (oltre 30 mila uffici autorizzati Caf) – è stato costruito nel rispetto dei criteri necessari per ottenere la certificazione energetica Casa Clima Classe A, a garanzia del fatto che i suoi spazi coniugano risparmio energetico (limitato a 19 kWh/mqa il fabbisogno termico per il riscaldamento), benessere abitativo e sostenibilità (le emissioni di CO2 sono limitate a 5,38 kg/mqa).

Obiettivo del Gruppo, che oggi è riferimento per oltre 30 mila professionisti che operano nell’ambito fiscale e giuslavoristico in Italia, era inoltre creare un ufficio-casa. Uno spazio che fosse anche espressione della visione d’impresa e dei valori sui quali si fonda l’intero business: attenzione alla persona, all’ambiente e al dettaglio. “Al centro del progetto CGN c’è la persona e avendo come missione la crescita e il successo dei nostri collaboratori, oltre che degli associati”,  spiega Giancarlo Broggian, presidente del Gruppo Servizi CGN. “Abbiamo studiato nel dettaglio, in questa nuova sede, tutti gli aspetti che potessero agevolare nel lavoro e creare un ambiente confortevole, bello e dove poter entrare ogni mattina con il sorriso”.

Ogni collaboratore dispone di circa il doppio del volume e più del doppio della superficie lavorativa richiesta per legge. Lungo il lato ovest, serramenti ad ombreggiamento passivo impediscono, con la loro particolare altezza, l’ingresso diretto dei raggi solari durante i mesi estivi, garantendo la termoregolazione degli ambienti interni anche d’estate. A quest’ultimi si uniscono anche un impianto di riscaldamento e raffrescamento a pannelli radianti a soffitto, che permette al contempo risparmio energetico e una temperatura più omogenea in tutto l’edificio, e un impianto di ventilazione meccanica controllata che consente di avere il giusto clima e aria salubre anche senza dover aprire le finestre. L’attenzione per l’ambiente e per la natura sono inoltre apertamente dichiarati nelle numerose scelte fatte in termini di autonomia energetica e non solo.

Dall’impianto fotovoltaico (100kw) al solare termico, dal sistema di recupero e riciclo delle acque piovane ai parcheggi attrezzati con postazioni di ricarica per le auto elettriche, dagli arredi (ad esempio i tappeti) alle istallazioni artistiche realizzati con materiali di recupero. Un progetto nel quale la proprietà ha fortemente creduto, l’investimento complessivo è stato di oltre 10 milioni di euro, e che pone delle basi solide e lancia un messaggio di positività e fiducia nel futuro occupazionale del territorio. Oggi infatti l’edificio è occupato da 80 persone ma sono 223 in totale le postazioni lavorative disponibili e il Gruppo ha già dichiarato l’obiettivo di inserire nell’arco del prossimo triennio circa una trentina di risorse l’anno.

Lascia un commento

Top