Licensing in crescita. Appuntamento in BolognaFiere con BLTF

Bologna-Childrens-Book-Fair-2015-744x445

Licensing è in costante crescita e sempre più diffusi sono i prodotti che utilizzano brand o character affermati. Si moltiplicano dunque le aziende interessate alla compravendita di licenze. Ma come avvicinarsi correttamente a questo mercato? E come scegliere e utilizzare un brand?

A queste domande intende rispondere il “BLTF Licensing Masterclass 2016”, il ciclo di incontri di formazione dedicato alle aziende e ai professionisti che, per la prima volta o da poco tempo, si stanno avvicinando al mercato del licensing. Questa iniziativa, giunta alla seconda edizione, si svolgerà in occasione del prossimo Bologna Licensing Trade Fair (BLTF), l’unico appuntamento fieristico italiano nel settore dei prodotti su licenza. Il “BLTF 2016” è organizzato da BolognaFiere ed è in programma dal 4 al 6 aprile prossimi nel Quartiere fieristico di Bologna (Padiglione 31), contemporaneamente alla grande “Bologna Children’s Book Fair” e al nuovo evento “Bologna Digital Media” sulle novità del mondo del digital publishing.

Il programma del “BLTF Licensing Masterclass 2016” prevede sei sessioni. Nella giornata di lunedì 4 aprile, si svolgeranno i primi due appuntamenti: “Protezione del marchio. Leggi a tutela della IP e strumenti a disposizione di autori ed aziende”, a cura dell’avv. Raffaella Pellegrino (Studio legale Pellegrino), e “Promotion e Licensing. Dal progetto al retail, passando per la licenza. Come fidelizzare il consumatore”, a cura di Enrico Grani (Grani & Partners) e Chiara Fossati (BrandLoyalty).

Martedì 5 aprile, sarà la volta invece di: “Moda Italia e nuovi Modelli di Sviluppo per la nascita di nuovi brand”, a cura di Paolo Galli (Jolty) e Maria Grazia Bussandri (Premium Licensing), e “Licensing come leva di vendite per il retail. Creare progetti innovativi ed esclusivi per la distribuzione grazie alle opportunità offerte dalle licenze” a cura di Stefano Falcone (T&F). Infine, mercoledì 6 aprile il programma si concluderà con le ultime due sessioni: “Kids, Digital & Licensing. Il giovane consumatore digitale e la visibilità delle licenze sui diversi supporti mediali. Gli strumenti per potersi orientare”, a cura di Ivan Colecchia (Kidz Global), e “Il sistema televisivo in Italia e la frammentazione dell’offerta televisiva per bambini e ragazzi. Le conseguenze per l’affermazione e la notorietà delle IP”, a cura di Daniela Di Maio (children’s Tv and branding expert).

Tuuto questo in attesa del “BLTF 2016” la fiera, giunta all’ottava edizione  prevista con la presenza di oltre 60 espositori italiani ed esteri, in rappresentanza di circa 800 brand. Oltre al “BLTF Licening Masterclass”, il programma prevede la conferma del “Licensing Prospect Day” in collaborazione con la rivista Largo Consumo, che ha l’obiettivo di coinvolgere nuovi players del settore manifatturiero nel mondo dei prodotti su licenza. Confermato anche il “Licensing Retail Day”, che vedrà la presenza di importanti reti di distribuzione europee ed internazionali. Vi saranno poi due nuovi spazi espositivi: “Illustrart & Licensing” con dieci talentuosi illustratori internazionali e “Licensees Lounge” con un l’esposizione dei prodotti di un gruppo selezionato di licenziatari.

La fiera sarà rafforzata dalla contiguità con la “Bologna Children’s Book Fair” e con il nuovo padiglione “Bologna Digital Media”: la sinergia tra questi tre eventi contemporanei fa di Bologna l’hub sui contenuti per ragazzi, l’unica grande piattaforma internazionale dedicata a tutta la filiera per bambini e teenager, dal cartaceo al web, dall’audiovisivo alle app.

Lascia un commento

Top