Scade l’11 ottobre l’adesione a Boot Camp
percorso formativo per aspiranti imprenditori

LUCA-GIUSTI-Camera-di-CommercioTestare un’idea imprenditoriale per capire se può funzionare. E’ questo il concetto alla base di Boot Camp, percorso formativo promosso dalla Camera di Commercio di Prato, per sostenere la creazione e lo startup di nuove imprese –  www.po.camcom.it. Un vero e proprio campo di addestramento per aspiranti imprenditori, che potranno testare la bontà del proprio progetto imprenditoriale. Boot Camp offrirà un percorso in tre fasi, che comprenderanno servizi di informazione, orientamento, formazione, assistenza tecnica e accompagnamento. “Stimolare i giovani e non solo loro a diventare imprenditori è un’azione fondamentale per il rilancio del territorio”, commenta Luca Giusti, (nella foto in alto) presidente della Camera di Commercio di Prato. “Abbiamo bisogno di forze e idee nuove e il modo migliore per stimolare nuove iniziative è quello di aiutare gli aspiranti imprenditori a valutare e perfezionare la loro idea, perché possa essere sostenibile sul mercato”.

L’iniziativa prenderà il via il 18 ottobre, con un seminario di orientamento alla creazione di impresa, per dare ai partecipanti informazioni “trasversali” su normativa, adempimenti, metodologie di analisi. Seguirà una seconda fase a cui potranno accedere solo 20 degli aspiranti imprenditori, in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande. Si tratta di un percorso formativo gratuito, di 12 ore in aula, finalizzato alla redazione del business plan dell’idea imprenditoriale, con un’assistenza finalizzata alla formulazione di progetti di fattibilità e piani d’impresa e per l’accesso e l’utilizzo delle agevolazioni esistenti, in vista della fase di start-up.

Nel corso dell’ultima e terza fase un massimo di 8 partecipanti avranno infine la possibilità di accedere alla redazione gratuita del business plan. I partecipanti a questa fase saranno scelti da una commissione di valutazione, che avrà il compito di formare una graduatoria secondo alcuni parametri, fra cui l’originalità dell’idea imprenditoriale, la sua realizzabilità, la potenzialità di sviluppo e l’ambizione dl progetto, etc.

Lascia un commento

Top