Santini in Australia per vestire i ciclisti del Tour Down Under

Tour Down Under

Sarà ancora la bergamasca Santini a vestire i ciclisti del Tour Down Under, la manifestazione australiana in programma dal 16 al 24 gennaio e che aprirà la nuova stagione agonistica su strada. La partnership tra gli organizzatori e il maglificio sportivo italiano è stata confermata per il decimo anno consecutivo; per l’occasione l’azienda ha disegnato anche alcune maglie speciali: oltre a quelle riservate al primo della classifica generale, al più combattivo, al miglior scalatore, al leader degli sprint e al miglior giovani, Santini porterà in Australia anche tre maglie speciali per celebrare le tappe più importanti dell’edizione 2016, dalla famosa Corkscrew Road con i suoi tornanti ripidi e bruschi, alla tappa di Willunga Hill, che può essere determinante ai fini della classifica finale, fino naturalmente alla capitale del South Australia, Adelaide, patria dell’evento.

Oltre all’evento sportivo, la presenza dell’azienda orobica in Australia è strategica: secondo l’Austroads participation survey oggi pedalano circa 4 milioni di australiani, con i più alti livelli di partecipazione nelle fasce giovanili della popolazione (circa il 35% degli intervistati fino ai 17 anni di età). Da un sondaggio del 2015, tra gli stati australiani con il più alto numero di ciclisti ci sono il Western Australia, il Northern Territory e l’Australian Capital Territory, del quale è originario il campione di ciclismo Michael Matthews, medaglia d’argento lo scorso 27 settembre ai Campionati Mondiali di ciclismo UCI.

Lascia un commento

Top