Salvatore Catalano in VanEck

VanEck si rafforza nel mercato italiano con l’assunzione di Salvatore Catalano in veste di Associate Director, responsabile della divisione International Business Development and Sales.

Nella sede in Svizzera si occuperà inoltre di assistere la clientela istituzionale italiana
Con questa nuova assunzione, VanEck sottolinea l’importanza strategica del mercato italiano per la strategia di crescita europea. VanEck potenzia le attività avviate durante lo scorso anno in Italia: la società di gestione statunitense inserisce Salvatore Catalano nel proprio organico, affidandogli l’incarico di Associate Director, International Business and Sales. Catalano vanta un ricco bagaglio di esperienze maturate in vari mercati europei e le sue competenze abbracciano anche i settori Portfolio Management e Private Banking. VanEck prosegue così la propria strategia di espansione in Europa; l’azienda familiare, fondata nel 1955, ha infatti avviato le sue attività sul mercato italiano otto mesi fa e da allora ha lavorato continuamente per ampliarle.

“Per noi il mercato italiano, uno dei mercati chiave europei, è di importanza cruciale. Questa espansione, insieme al nostro recente focus sulle valute digitali, rappresenta un anello essenziale ed è la logica prosecuzione dell’ingresso nel mercato in Italia e di vari lanci di prodotto sulle borse europee nel 2017”, spiega Philipp Schlegel, Managing Director of VanEck Switzerland. “Siamo grati di avere trovato in Salvatore Catalano un autorevole esperto capace di declinare le peculiarità europee e le specificità italiane all’interno di una prospettiva internazionale.”

Prima di entrare in VanEck nel novembre 2017, Salvatore ha ricoperto il ruolo di Vice President in Sal Oppenheim e Deutsche Bank, dove si occupava della consulenza di high net worth individuals. Durante la sua carriera ha lavorato anche per la banca privata britannica Coutts & Co, dove ha iniziato come Portfolio Manager per poi diventare Private Banker. È Certified International Wealth Manager (AZEK Zurigo) e si appresta a conseguire il Certificate of Advanced Studies in Digital Finance (HWZ Zurigo).

Lascia un commento

Top