La passione che rende l’economia più buona

L’obiettivo è sempre quello del 2013, anno della prima edizione: sottolineare le opportunità offerte da un approccio al business più attento alla società e all’ambiente. Questa volta, però, gli organizzatori del Salone della CSR e dell’innovazione sociale affronteranno il tema partendo da più lontano: il tema dell’edizione 2015, in programma all’Università Bocconi di Milano il 6 e 7 ottobre, sarà la passione e l’ispirazione come molla per il cambiamento.

Prima ancora dei risvolti economici e organizzativi, si sottolineerà cosa spinge un imprenditore a rivedere il proprio modello di business, oppure ad aprire un’azienda che tenga conto del bilancio sociale.

 

“La nostra scelta deriva dalla volontà di sottolineare ciò che c’è a monte della creazione di un’azienda o di una scelta di mercato”, dice Rossella Sobrero, presidente di Koinètica e nel Comitato scientifico del Salone. “Cosa muove un imprenditore ad avviare un’attività che coniughi aspetti economici, sociali e ambientali? O quale è il motivo per cui i giovani scelgono percorsi formativi capaci di mettere al centro i valori della CSR? E ancora, perché il consumatore premia le organizzazioni responsabili? La passione, l’ispirazione e la voglia di cambiamento”.

 

Ciò non significa che gli eventi del salone saranno teorici o psicologici. Saranno proposti format diversi: dai brevi incontri di presentazione di libri e ricerche, ai cantieri dedicati all’avvio o allo sviluppo di progetti che potranno proseguire dopo il Salone, dai seminari tematici a workshop specialistici a numero chiuso e attività di animazione.
Anche quest’anno il Salone prevede eventi satellite in diverse città. Il 20 marzo a Genova, Palazzo della Meridiana, il 6 maggio a Roma, Università LUISS, il 12 maggio a Torino, Università degli Studi, il 26 maggio a Salerno, Università degli Studi: sono le tappe lungo le quali saranno raccolte dal territorio testimonianze di passione e ispirazione che renderanno ancora più stimolante l’appuntamento nazionale di ottobre.

Lascia un commento

Top