Robin Good e i consigli per fare crescere il business online

Robin Good il primo italiano a fatturare 1 milione di dollari a google in pubblicità, nonché precursore di molti concetti, tra cui quello della condivisione online ha scritto il libro Da Brand a Friend, edito da ROI Edizioni.

Il libro aspira a diventare punto di riferimento per tutte le piccole aziende e gli imprenditori che vogliono farsi conoscere facendo business sul web in maniera etica, professionale e redditizia nel tempo. “Da Brand a Friend” supera il concetto di marketing tradizionale che urla, bombarda, irrompe senza chiedere permesso, decanta l’unicità dei prodotti che promuove, parla molto, ma non ascolta e propone un nuovo modo di fare business online. Per ottenere risultati su internet è fondamentale creare delle relazioni di valore con i propri clienti, in questo modo si riuscirà a posizionarsi in maniera visibile e coltivare la propria autorevolezza e credibilità.

I 5 CONSIGLIPER CREAREUN BUSINESS ONLINE PROFITTEVOLE E DURATURO.

Individuare la propria nicchia di mercato
“Operare in una nicchia di mercato è indispensabile per qualsiasi piccola e media impresa che voglia ottenere risultati su internet”. Internet è un grande contenitore in cui gli utenti, tramite motori di ricerca come google, possono trovare tutte le informazioni o i prodotti che cercano. Alcuni settori però sono saturi ed è difficile per un piccolo imprenditore competere con i grandi distributori e fornitori di servizi online. L’obiettivo pertanto non deve essere attirare il maggiori numero di visitatori sul sito, ma concentrarsi sul rispondere alle esigenze di un piccolo gruppo di persone.

“La chiave è essere specifici, informativi e concreti nell’individuare una frase che sintetizzi in pochissime parole il problema che risolviamo, a chi lo risolviamo, dove/come”. Un esempio? “Pizzeria da asporto per celiaci Milano.”

Costruire la propria credibilità
La credibilità per una piccola azienda che vuole fare business online è fondamentale, e la credibilità parte innanzitutto dal sito. Secondo Good è importante che un sito web sia aggiornato, che vi sia la possibilità per l’utente di contattare direttamente e facilmente le persone “dietro” al sito, che il layout sia semplice, professionale e user-friendly e che sia facile per gli utenti reperire i contenuti o trovare risposte a dubbi e domande. Un altro elemento molto utile, sono le testimonianze dei clienti soddisfatti.

Dopo essersi dedicati alla cura del sito, è indispensabile cercare di diventare un punto di riferimento per il proprio settore, intercettando così nuovi utenti. Come? Creando e condividendo contenuti di valore: approfonditi, ricchi di informazioni, che dimostrino una reale competenza in materia e non siano confondibili con le altre migliaia di contenuti che si trovano online. Alcuni esempi di contenuti di valore sono elenchi di libri per approfondire un argomento o tool, guide e tutorial, il racconto di storie di successo, una lista delle domande tipiche dei clienti, con risposte e consigli.

Coltivare un seguito di fan
“Senza un seguito di fan fedeli ed appassionati il tuo business online non ha futuro”. I fan permettono di avere un gruppo di clienti “fedeli”. A parità di prezzo, infatti, le persone preferiscono acquistare da chi si fidano. Inoltre i clienti soddisfatti saranno i principali ambassador e permetteranno a un piccolo business di acquisirne di nuovi tramite il passaparola. I fan, infine, rappresentano per l’azienda uno “scudo sociale”: nel momento in cui verrà criticata, i fan saranno portati a prenderne le difese e la loro parola avrà molto più valore di quella ufficiale dell’azienda stessa.

Alcuni modi per coltivare i propri fan? Condividere valore, fornire un’ottima assistenza al cliente prima, durante e dopo la vendita, coinvolgere i fan chiedendo il loro parere e ascoltando i loro suggerimenti, creare dei modi per farli conversare (gruppi facebook, forum,…).

Ascoltare i propri fan
“Per poter riuscire a costruire un business online che funzioni e che sia sostenibile è indispensabile capire nel modo più preciso e rapido possibile quali sono le esigenze e i bisogni più sentiti della comunità di persone che si intende intercettare”. Internet offre molti strumenti per poter ascoltare i propri fan attentamente e in maniera attiva (per esempio ponendo direttamente loro delle domande). Fra questi troviamo: le newsletter, i commenti ai contenuti pubblicati online, i canali social, i gruppi tematici, i webinar, i forum, il servizio di assistenza clienti e i canali di chat e messaggistica.

Creare prodotti e servizi su misura
Come evidenziato nel primo consiglio, l’obiettivo di un’impresa che vuole fare business online, non è il traffico. Il traffico, infatti, vale zero se gli utenti che arrivano nel sito non diventano clienti. Le entrate derivanti dalla pubblicità sono minime rispetto al numero di visitatori. Il sito pertanto deve diventare uno strumento per intercettare nuovi potenziali clienti, ma soprattutto fornire servizi su misura. Internet offre una possibilità preziosa rispetto al mondo offline: ascoltare un alto numero di clienti e potenziali tali, dialogare con loro e capire le loro esigenze per creare poi servizi su misura.

Robin Good è un esperto di comunicazione che pubblica sul Web e vive di Internet dal 1998. Laureato al Center for Experimental and Interdisciplinary Arts della San Francisco State University, è stato il primo italiano a fatturare più di un milione di dollari a Google. Il suo lavoro è citato in oltre 100 libri ed è il fondatore del POP Campus, la web school di imprenditoria online per professionisti e piccole aziende.

Lascia un commento

Top