Ricoh restituisce i ricordi travolti dallo Tsunami

Si chiama Save the Memory Project il progetto gestito da Ricoh – multinazionale che fornisce soluzioni per la stampa office e per il production printing, servizi documentali e servizi IT www.ricoh.it – che ha portato al recupero e al restauro di 400.000 foto andate disperse e danneggiate durante lo tsunami che ha colpito il Giappone nel 2011. Di queste foto, 90.000 sono state restituite ai proprietari.
Con l’aiuto di organizzazioni locali e di numerosissimi volontari, le foto sepolte dal fango e dai detriti sono state lavate, asciugate, digitalizzate mediante dispositivi multifunzione e archiviate in un database sul cloud.
Le foto, a ognuna delle quali è stato assegnato un codice univoco, sono state organizzate in categorie. Le ricerche possono essere effettuate presso uno dei cinque photo center locali.
Quando una persona ritrova una foto che le appartiene, l’originale e tutti i dati associati le vengono restituiti.

Lascia un commento

Top