Ricoh: le Pmi alla sfida della Generazione Z

Ricoh_The 4G Workplace

Una ricerca commissionata da Ricoh Europe e condotta da Coleman Parkes evidenzia alcune tematiche connesse all’avvento della Generazione Z (coloro che attualmente hanno un’età pari o inferiore a 19 anni).
In particolare

Il 28% degli intervistati della Generazione Z, rispetto al 10% delle generazioni precedenti, è attratto da aziende che mettono a disposizione dei dipendenti tecnologie che permettono di lavorare in modo più efficiente
Un terzo degli intervistati della Generazione Z riterrebbe deludente la mancanza di una corretta condivisione delle informazioni e la stessa percentuale la scarsa innovazione
Il 43% degli intervistati della Generazione Z ritiene insostenibile una mancanza di comunicazione tra colleghi, rispetto al 19% delle generazioni precedenti

A parte uno stipendio adeguato, la Generazione Z ricerca in azienda

equilibrio tra vita personale e lavoro (48%)
orari flessibili, possibilità di carriera e un posto di lavoro sicuro (tutti al 42%)

Queste aspettative implicano un cambiamento rispetto alle strutture manageriali tradizionali e una maggiore indipendenza delle persone. A cogliere i vantaggi dello sviluppo di un mercato globale saranno quindi le Pmi che nei prossimi anni riusciranno a valorizzare le attitudini e le competenze della Generazione Z.

Lascia un commento

Top