Ricoh delinea gli scenari digitali europei

Ricoh_Hope or hype

Uno studio commissionato da Ricoh Europe e realizzato da Coleman Parkes, rivela che soltanto l’8% delle aziende europee è pronto per il mercato unico digitale.
A frenare le aziende non è la mancanza di volontà di espandere il proprio business, ma il mosaico normativo. I governi e gli enti regolatori sono consapevoli di questo freno e stanno ponendo le basi per eliminarlo.
Il mercato unico digitale consentirà di fare passi in avanti nell’ambito dell’Agenda Digitale della Commissione Europea.
Secondo la ricerca di Ricoh Europe, il numero delle aziende europee che commercializza i propri prodotti e servizi in un solo Paese si riddurà al 21% del totale entro il 2020 (attualmente sono circa la metà). L’introduzione del mercato unico digitale rappresenta dunque una svolta. Ogni azienda sarà in contatto con milioni di nuovi consumatori
e l’innovazione non avrà più limiti. Tutto è dunque pronto per una Silicon Valley europea.

Lascia un commento

Top