Ricerche e analisi di mercato aiutano la strategia di marketing del tuo negozio online

Ricerche e analisi mercato strategia marketing negozio online

Ricerche e analisi di mercato aiutano a sviluppare una corretta strategia di marketing per i negozi online. 

Il mondo dell’e-commerce è in costante evoluzione e vede ridefiniti i propri canoni e confini quotidianamente. Dalla multinazionale alla piccola azienda al dettaglio tutti i soggetti economici sono presenti online con i propri prodotti. Ma essere “presenti” non è sufficiente. Oggi servono strategie, programmazione e azioni mirate per vincere la sfida del commercio in rete e battere i propri competitor. Per questo motivo diventa essenziale investire tempo e risorse in ricerche e analisi di mercato per conoscere i trend di vendita, i bisogni dei consumatori, le caratteristiche dei prodotti più ricercati e definire la propria nicchia economica.

COME EFFETTUARE UNA INDAGINE DI MERCATO NEL MONDO DELL’E-COMMERCE

Per quanto il prodotto che state commercializzando sia innovativo, economico e utile non riuscirete a venderlo in rete senza un’adeguata strategia di marketing e senza conoscere il vostro mercato di riferimento. Nel definire le azioni da compiere dovrete conoscere innanzitutto quali sono i vostri potenziali clienti, quali parole chiave saranno utili per sostenere la vendita della merce, chi sono i concorrenti e come lavorano e quali sono gli obbiettivi che vi prefissate: fare insomma una analisi di mercato.

ANALISI DEI TREND DI MERCATO

In queste azioni può aiutarvi Google Trends: si tratta di un tool online sviluppato del motore di ricerca di Mountain View, in grado di fornirvi il volume delle ricerche effettuate su un determinato argomento, la loro collocazione geografica e la durata dell’attenzione dedicata. Google Trends fornisce anche previsioni per come si evolverà il volume di ricerca per quella specifica parola chiave: se ad esempio un trend è già in declino e la previsione per il futuro conferma questo andamento, meglio puntare su altro. Allo stesso modo, Google Trend può mostrarvi che certe ricerche hanno tipicamente un andamento stagionale: questo vi aiuterà a capire in quali momenti dell’anno lanciare campagne di marketing, fare pubblicità online, programmare determinati contenuti sul vostro blog, ottimizzando insomma le attività di marketing della tua impresa per concentrarle in precisi momenti dell’anno.

STUDIO DEL MERCATO CON LE PAROLE CHIAVE DEI MOTORI DI RICERCA

La ricerca di mercato è una attività impegnativa e spesso costosa ma potrebbe essere la chiave della vostra strategia vincente. È possibile inoltre, in un certo senso, fare ricerche di mercato gratis: un metodo semplice ed efficace per capire se le persone cercano quello che avete intenzione di vendere è infatti quello di utilizzare Google Keyword Tool: con questo strumento gratuito, infatti, potrete visualizzare quante persone, in un determinato periodo di tempo, hanno ricercato su Google le parole chiave legate al vostro business e, grazie alla possibilità di vedere le parole correlate alle ricerche, potrete avere spunti ed idee sulla “definizione” del vostro prodotto e della vostra strategia di marketing online.

ANALIZZA LE CARATTERISTICHE DEL TUO PRODOTTO

Una volta analizzato il contesto di mercato in cui vi volete inserire è importante capire bene le caratteristiche del prodotto che volete commercializzare. Si tratta di un’analisi dettagliata che vi permetterà di capire quali azioni intraprendere per la vostra specifica merce, dal momento che ogni oggetto è diverso, si vende in maniera specifica ed ha acquirenti con determinate caratteristiche. Dopo l’analisi del prodotto, concentratevi sul suo prezzo: innanzitutto dovrete conoscere a quali cifre viene venduto dalla concorrenza per fissare un valore remunerativo.
Successivamente, sulla base di quanto rilevato con lo studio di mercato, curate i dettagli della pagina di prodotto nel vostro negozio online, in particolar modo titolo e descrizione: piattaforme come eBay, ed in generale i motori di ricerca, indicizzano i contenuti in base alla loro originalità e alla fruibilità per il cliente. Fissare un prezzo competitivo ed un titolo (possibilmente contenuto entro i 55 caratteri) originale vi permetterà di scalare molte posizioni nelle pagine dei motori di ricerca e quindi agli occhi dei potenziali clienti. Importante, per lo stesso motivo, sarà curare l’inserimento di immagini nella pagina di prodotto, arricchendole eventualmente con didascalie descrittive, utili sia per gli utenti, sia per i motori di ricerca.

NON DIMENTICARTI DEI SOCIAL MEDIA

Monitorare costantemente social media come Twitter, Facebook, Pinterest e Instagram vi fornirà degli indicatori importanti per capire se il vostro prodotto potrà avere o meno successo. Essere presenti con la pagina aziendale su queste piattaforme, inoltre, vi avvicinerà ai potenziali acquirenti, vi permetterà di dire la vostra in caso di errata comprensione dell’offerta e, aspetto fondamentale, vi aiuterà a creare un rapporto “personalizzato” con ogni possibile acquirente o categoria di interesse. Una buona social media strategy può quindi aiutarvi ad incrementare le vostre vendite, ma i social sono anche un luogo in cui effettuare ricerche di mercato, sfruttando in particolar modo quelli basati sulle immagini, come Pinterest e Instagram. Su questi social puoi infatti individuare facilmente quali sono i prodotti più condivisi dagli utenti: si possono quindi intuire trend di mercato, ma anche ispirarsi per avere nuove idee di business, cercando ad esempio nella categoria “popolari” di Pinterest.

LA CONCORRENZA ESISTE ED E’ AGGUERRITA

Come detto in precedenza non è sufficiente avere un prodotto valido ed innovativo se poi non viene “piazzato”. L’analisi della concorrenza presuppone in primo luogo una conoscenza del proprio business (settore, prodotto e clienti), ma successivamente anche uno studio dei propri concorrenti. Questo lo potete fare sui motori di ricerca (individuando i negozi online che hanno un buon ranking per le tue stesse parole chiave, ma anche chi per quelle stesse keyword acquista pubblicità sui motori) e sui social media, individuando le attività più presenti e più attive sui social nel tuo stesso settore. Individuati i concorrenti arriva la fase di studio: valuta i loro siti, la social media strategy, i prezzi, le modalità di spedizione dei prodotti, le attività di marketing. È importante conoscere la concorrenza su ogni oggetto che volete vendere, in modo da definire una strategia a lungo termine sui prezzi, per predisporre iniziative come le promozioni e gli sconti personalizzati e più in generale per (ri) definire al meglio la vostra strategia di marketing.

Lascia un commento

Top