Le 4 tendenze dei data center del futuro

Emerson Network Power e i data center

Emerson Network Power, divisione di Emerson che si occupa della fornitura di infrastrutture critiche per sistemi tecnologici in ambito informatico e delle comunicazioni, ha diffuso un report in cui delinea quattro archetipi in progressiva affermazione che ridefiniranno l’aspetto e l’operatività del data center del futuro.

Il data center si è evoluto in risposta all’innovazione tecnologica – principalmente server-based – con un ritmo e una direzione in parte prevedibili. Tendenze come cloud computing, sostenibilità, sicurezza dei dati e Internet delle cose (IoT, Internet of Things) stanno determinando profondi cambiamenti nei sistemi informativi in tutti i settori, creando diverse opportunità e sfide. E stanno emergendo anche quattro tendenze che modificheranno lo scenario del data center, migliorando la produttività, riducendo i costi e incrementando la flessibilità:

  1.  La sicurezza dei dati: gli attacchi informatici hanno destabilizzato alcune delle più grandi aziende del mondo. Per questo la sicurezza è messa al primo posto già in fase di progettazione del data center, implementando architetture POD (Performance Optimised Data Center) non in rete per le informazioni estremamente sensibili – in qualche caso con apparecchiature di alimentazione e di gestione termica separate e dedicate.
  2. Le inefficienze del cloud computing: malgrado i miglioramenti apportati dalla virtualizzazione, ancora troppi server rimangono sottoutilizzati – alcuni studi indicano che i server utilizzano soltanto dal 5 al 15% della loro capacità di elaborazione e che il 30% di tutti i server risultano “comatosi”. In futuro le aziende esploreranno modelli di servizio condiviso, vendendo una parte della capacità in eccesso e diventando parte a tutti gli effetti del cloud computing.
  3. Fog Computing: le architetture distribuite stanno diventando la norma, man mano che l’edge computing della rete diventa più critico. Introdotto da Cisco, il “Fog Computing” collega molteplici reti di piccole dimensioni in un’unica grande rete, con servizi applicativi distribuiti tra dispositivi intelligenti e sistemi di edge computing per migliorare l’efficienza e concentrare l’elaborazione dei dati più vicino ai dispositivi e alle reti. È una risposta logica all’enorme quantità di dati generati dall’Internet delle cose.
  4. Il data center conforme alla responsabilità sociale d’impresa: l’efficienza energetica continua a essere importante per un settore con esigenze di consumo apparentemente illimitate, ma altri fattori – per esempio la sfida della riduzione delle emissioni di CO2 tra alcune aziende – stanno spingendo a concentrarsi sulla sostenibilità e sulla responsabilità d’impresa: per questo il settore sta rispondendo con un aumento dell’uso di energia alternativa.

Lascia un commento

Top