Qual è la grafica migliore per i social delle aziende? Regole e consigli di 99designs Italia

facbook99designsLa grafica delle pagine facebook, Twitter, Youtube, Google+, Linkedin o Instagram è una priorità per le aziende. Le foto del profilo sono la presentazione delle aziende sui social e per questo è necessario che vengano realizzate in modo professionale e che siano di forte impatto visivo. Ci sono alcuni fattori da tenere in considerazione per far sì che le pagine dei social attirino l’attenzione e piacciano ai nostri utenti o clienti. Vediamo quali. Uno degli aspetti più importanti consiste nel mostrare il marchio,  il branding e il prodotto. Le pagine facebook hanno normalmente  un’immagine di copertina, una del profilo e a volte una di sfondo.  Il logo dell’azienda generalmente viene usato come foto del  profilo, mentre l’immagine della copertina e lo sfondo possono  presentare altri tipi di contenuti, come i prodotti o i servizi  offerti o pubblicizzare eventuali campagne di marketing o altre pagine social. É buona norma aggiornare regolarmente le immagini usate nei social, per mantenere vivo l’interesse degli utenti. Google+È inoltre importante assicurarsi che le immagini delle pagine social siano in armonia con il branding dell’azienda, che siano in  grado di illustrare i servizi offerti e riescano a coinvolgere gli  utenti. Le immagini devono avere le dimensioni appropriate. Le dimensioni variano a seconda del social scelto. Per esempio l‘immagine della copertina di facebook non può superare 1702 x 630, mentre quella  del profilo ha una dimensione massima di 180 x 180.  Per quanto riguarda Google+, l’immagine della copertina ha una  dimensione massima di 2120 x 1192, mentre quella per il profilo 800 x 800. Un ulteriore aspetto da  tenere in considerazione è il modello di colore, che dovrà essere  tassativamente RGB, adatto all’uso su schermo. Il modello di colore CMYK non è utile in questa fattispecie. Le immagini scelte devono anche essere armoniche con quelle utilizzate negli altri social. Per esempio lo stile della pagina Facebook deve essere affine a quella Twitter e al canale Youtube. Le immagini possono essere diverse ma l’importante è che  siano coerenti tra loro, che abbiano un comune denominatore. Sui social, le immagini contano molto più delle parole. Il cervello tende a elaborarle più velocemente e i contenuti che  associano anche immagini sono in media più ritwittati e più condivisi su facebook. Anzi proprio facebook aveva deciso che le immagini della copertina non potessero contenere più del 20% di testo. Anche se questo non è più obbligatorio, è comunque una  buona indicazione da tenere a mente quando si crea l’immagine della copertina.

Fare attenzione a come appaiono l’immagine di copertina e quella del profilo. Dato il modo in cui sono disposte, l’immagine del  profilo, se non scelta sapientemente, può coprire quella della  copertina. Un metodo per ovviare a questo inconveniente consiste  nel posizionare il contenuto importante sulla destra, così che non  possa essere coperto dall’immagine del profilo. Si può anche giocare con la posizione delle immagini, rendendole complementari, ma questa operazione va fatta con cautela perché  alcuni social inseriscono automaticamente l’immagine di copertina  in un album e può darsi che tale immagine, non in combinazione con  quella del profilo, non risulti ugualmente efficace. La grafica deve adeguarsi alle regole delle varie piattaforme, la  maggioranza delle quali per esempio proibisce l’uso di immagini raffiguranti celebrità, contenuti osceni, immagini minacciose, ecc.

Ogni sito web ha le proprie regole e il mancato rispetto  delle stesse può risultare nella chiusura dell’account su quel sito. Per questo motivo, la lettura delle condizioni d’uso si  rende obbligatoria prima di iniziare la realizzarazione della  grafica per una pagina social. Se la grafica serve per promuovere un prodotto o servizio o una campagna sui social, deve essere semplice. In questi casi, lo  scopo è quello di invitare gli utenti ad agire, a far sì che  clicchino sul link della campagna o della promozione. Le immagini  devono essere semplici e i testi brevi e concisi. Il sito, oltre ad essere creativo deve invogliare alla  partecipazione. Lo scopo principale delle reti sociali è instaurare una relazione con il consumatore e interagirvi, facendo  in modo che si interessi ai contenuti proposti. E se le reti  sociali sono attraenti dal punto di vista grafico, il pubblico le  troverà più interessanti e le condividerà più rapidamente.

Lascia un commento

Top