QMI ha seguito le produzioni di Il ricco, il povero
e il maggiordomo e Il ragazzo invisibile

Carrefour e Il ricco, il povero e il maggiordomo. Farmaceutici Dott. Ciccarelli e De Rigo Vision e Il ragazzo invisibile.  Sono le ultime operazioni curate da QMI, agenzia italiana di entertainment marketing www.qmi.it Il primo è il nuovo film di Aldo, Giovanni e Giacomo, prodotto da Agidi e distribuito da Medusa e per esso QMI ha seguito il fronte del product placement. Il secondo è firmato da Gabriele Salvatores e portato nelle sale da 01 Distribution. In questo caso la società ha curato le attività di tax credit e product placement.Operazioni, quelle all’insegna dell’entertainment marketing, sempre più strategiche e sempre meno tattiche, per il cinema nostrano. L’anno scorso infatti, secondo dati elaborati dal Ministero dei Beni Culturali e dall’Anica, c’è stato un calo del 27% degli investimenti nel settore, scesi a 358 milioni di euro. Per quanto riguarda le fonti di investimento, la più importante è quella degli apporti degli investitori esterni, pari a 42 milioni di euro, 9 milioni in meno rispetto al 2012. Anche le altri componenti “storiche” – FUS e credito d’imposta – sono in calo. Positivo l’aumento dei fondi sovranazionali e dei fondi regionali, questi ultimi pari a circa 7 milioni di euro.

Il valore del credito d’imposta richiesto, in particolare, si contrae da 60 a 53 milioni, calo giustificato in parte dalla riduzione dei budget di produzione di cui il credito è una percentuale – diminuisce anche il numero dei film per cui esso è richiesto. Unico dato in controtendenza, l’aumento del tax credit distribuzione, da 4 a 5 milioni. Carlo Faricciotti

Lascia un commento

Top