Un progetto per avviare le ragazze all’Ict

Students using computers in school

Le differenze di genere esistono non solo in politica o nelle posizioni aziendali di vertice, ma anche nella tecnologia: le sviluppatrici donne in Europa, infatti, sono solo 9 su 100, mentre la percentuale di donne manager nel settore ICT è del 19%.

Proprio per questo motivo è stato varato il progetto Coding Girls, che è si è concluso domenica scorsa a Roma. Il programma ha voluto contrastare il divario generazionale e accelerare il raggiungimento delle pari opportunità nel settore scientifico e tecnologico attraverso un partenariato d’eccellenza: Fondazione Mondo Digitale, Ambasciata Americana in Italia e Microsoft. La staffetta formativa sul coding ha coinvolto 400 studentesse di 8 scuole secondarie di Roma e Napoli dal 2 all’8 novembre 2015. I laboratori di coding nelle scuole sono tenuti da tutor esperte della Sapienza Università di Roma, di Tor Vergata e dell’IIS Pacinotti-Archimede di Roma e sono capitanati dalla coach statunitense Ashley Gavin. Importante novità di quest’anno è stato il coinvolgimento delle scuole napoletane, che è avvenuto in coordinamento con il Consolato Generale Usa per il Sud Italia.

“Le nuove generazioni sono meglio equipaggiate per la tecnologia e investire nel futuro e nelle persone, nei giovani in particolare, è un tratto distintivo della società americana. Favorire STEM Education (lo studio di scienza tecnologia ambiente e matematica) è una nostra priorità a cui dedichiamo un impegno costante, un impegno che sentiamo più forte nei confronti delle giovani donne come voi, che hanno sicuramente il talento necessario ma devono avere l’opportunità per esprimerlo”, ha affermato Gloria Berbena, Minister Counselor for Press and Cultural Affairs, Ambasciata degli Stati Uniti d’America ha salutato le studentesse in platea, durante la conferenza stampa di presentazione.

I laboratori nelle scuole sono cominciati il 3 novembre a Roma, per poi proseguire il 4 sempre nella Capitale per e infine giungere a Napoli il 5 e il 6 novembre. Sabato 7 e domenica 8, infine, si è tenuto l’hackathon al femminile presso la Palestra dell’Innovazione della Fondazione Mondo Digitale di Roma, con le studentesse di Roma e Napoli.

Lascia un commento

Top