Il corriere del Made in Italy arriva in bicicletta

E’ partita da Milano, e scatterà a breve anche a Torino, l’iniziativa di consegna su due ruote ideata da PrimoTaglio in collaborazione con PonyZero.
La finalità del progetto è quella di permettere al cliente di ordinare le eccellenze del gusto italiano e riceverle a casa entro 48 ore dall’ordine, grazie a corrieri in bicicletta che renderanno il famoso ultimo miglio sostenibile, a impatto zero e anche veloce.

Ciò è possibile grazie alle speciali biciclette di Pony Zero, dotate di cassoni coibentati, progettati per preservare la catena del freddo, dalla presa del box fino al recapito a casa del consumatore.

PrimoTaglio – brand della società E-food, che fa capo al gruppo alimentare Amodio – offre possibilità di scelta tra oltre 400 prodotti alimentari di eccellenza, con consegna attualmente disponibile a Milano, Monza e Varese e provincia (e presto anche a Torino e Roma) 6 giorni su 7, dal martedì alla domenica. Per quanto riguarda Milano, le consegne su due ruote saranno disponibili solo in città e non in provincia.

Pony Zero, oltre al servizio di ultimo miglio per corrieri tradizionali, offre ai suoi clienti anche servizi di pony express e food delivery, attualmente le sedi operative sono in Torino, Milano e Como con prossime aperture a Bologna, Padova e Roma.

“Con la crescita esponenziale dell’ecommerce, stiamo assistendo anche a un incremento significativo delle consegne “ultimo miglio”, che oggi sono per lo più effettuate da furgoni certamente non ecologici e spesso riempiti solo in parte”, spiega Antonio Romano, responsabile di PrimoTaglio. “La nostra collaborazione con Pony Zero nasce dalla condivisione di valori e obiettivi che hanno il benessere come matrice comune”.

“E’ chiaro come la bicicletta sia il modo più rapido ed efficace per effettuare consegne in ambito urbano, in qualsiasi condizione meteo, in qualsiasi punto della città e con qualsiasi densità di traffico. L’attenzione per l’ambiente è una sfida importante tanto quanto quella del sostegno al made in Italy che rappresenta un marchio di qualità ed eccellenza”, dichiara Marco Actis ceo di Pony Zero. “Noi questa sfida l’abbiamo accettata ed è strettamente legata all’idea che abbiamo del progresso e bene comune”.

Lascia un commento

Top