Prevenzione e gestione dei rischi. Giornata di studio

5c4d50fc-44e0-4606-9cc2-a6c4b89042ba

Si terrà al Politecnico di Milano, Piazza L. Da Vinci 32, Aula Magna una giornata di studio dedicata alla collaborazione fra ICT (Information and Communication Technology) e Geoscienze nella prevenzione e nella gestione di rischi ed emergenze prodotti da fenomeni naturali, in particolare di natura idrogeologica.

COINVOLGERE I CITTADINI

L’ICT, applicata alle geoscienze, può portare benefici sia nel lungo termine, per la previsione, prevenzione e monitoraggio delle situazioni di rischio, sia nel breve termine, a supporto della pianificazione e dell’esecuzione delle azioni di risposta alle emergenze, in un contesto di Protezione Civile. Permette la raccolta e la gestione di un volume sempre crescente di dati da parte delle organizzazioni preposte alla valutazione e alla gestione dei rischi. Inoltre, grazie ai continui sviluppi della tecnologia dell’interoperabilità e della connettività (reti, architetture aperte, multimedialità, social network), favorisce la condivisione delle informazioni e incrementa il livello di consapevolezza del cittadino circa i rischi legati a criticità territoriali.

Il convegno è stato accreditato presso l’Ordine degli Ingegneri di Milano e l’Ordine dei Geologi della Lombardia come evento formativo e dà diritto, rispettivamente, al riconoscimento di 3 e 4 Crediti Formativi Professionali.

Partecipanti:
Gianantonio Magnani, Presidente, Fondazione Politecnico di Milano
Andrea Penza, Presidente, AICT – Society AEIT per la Tecnologia dell’Informazione e delle Comunicazioni
Chiara D’Ambrogi, Presidente, Gruppo GIT – Geosciences and Information Technology
Simone Sterlacchini, Gruppo GIT e CNR-IDPA, Milano

Roberto Castelli, AICT
“Monitoraggi geofisici e prevenzione: quanto è ampio il divario?”
Monica Papini e Luigi Zanzi, Politecnico di Milano
“Il progetto SIMULATOR: una piattaforma per la comunicazione e la gestione dei rischi”
Simone Sterlacchini, Gruppo GIT e CNR-IDPA, Milano
Giuseppe Maffeis, TerrAria Srl
“Il progetto MAPPERS: esperienza di smartphones e crowdsourcing per la gestione dei rischi”
Simone Frigerio, CNR-IRPI, Padova

Fabio Germagnoli, EuCentre e Fondazione Cluster TSC Lombardia
“Per un approccio orientato allo stakeholder: strumenti e nuove sfide per la gestione partecipata del rischio”
Chiara Bianchizza, ISIG – Istituto Internazionale di Sociologia di Gorizia
“Un nuovo strumento per comunicare il rischio: l’attestato del territorio”
Massimo Ceriani, DG Sicurezza, Protezione Civile e Immigrazione, Regione Lombardia
“Diritto e geoscienze:dal reperimento dei dati dai social network alla gestione del cloud”
Michela Maggi, Studio Legale Maggi

Patrizia Calzolari, Il Giornale della Protezione Civile
Paolo Ferri, Università Bicocca
Chiara Francalanci, Politecnico di Milano
Fabio Germagnoli, EuCentre e Fondazione Cluster TSC Lombardia
Erika Pinna, Microsoft e Istituto Superiore Mario Boella, Torino
Cinzia Secchi, DG Sicurezza, Protezione Civile e Immigrazione, Regione Lombardia
Maria Rita Spada, Wind Telecomunicazioni Spa

 

 

 

 

Lascia un commento

Top