Il network tra gli allevatori del Burundi vince il premio Dr. Start-upper

Si è conclusa con la vittoria del progetto Burundi Smallholders’ Livestock Network (Buslin) la seconda edizione del Dr. Start-upper, la manifestazione organizzata dall’Università Cattolica e dalla Camera di commercio di Milano e ideata per premiare le nuove imprese.

Consolidando il successo della prima edizione, Dr. Start-upper quest’anno ha goduto anche dell’apporto di Banca Popolare di Milano, che ha messo a disposizione 4000 euro per le tre startup salite sul podio.

Chi sono? Ecco le tre idee imprenditoriali ritenute migliori dalla giuria:
1° classificato – Ndereyimana André con il progetto “Burundi Smallholders’ Livestock Network (Buslin)”
2° classificato – Roda Arianna, Casali Milena, Colangelo Donato con il progetto “BeLio: succhi da frutta liofilizzata”
3° classificato – Nuzzi Federica con il progetto “Find your beauty”.

Come spiega il nome, il progetto vincitore punta a realizzare una rete tra i piccoli allevatori del Burundi.
Dr. Start-upper – Il progetto, nato nel 2013 in collaborazione con la Camera di commercio di Milano, ha selezionato 25 studenti post-graduate tra i potenziali 1400 che hanno frequentato corsi di alta formazione: 320 dottorandi, 236 dottori di ricerca e circa 900 masteristi.

Lascia un commento

Top