Premiate da Smau le migliori App dell’anno

2606e183-c93d-4f95-be83-b1b6f16ed366__LSono City1Tap Milano, Where’s Up, Aritmeticando, AmpliTube (nella foto), La3, AutobusAroundMI, Skiddy the Slippery Puzzle, Unieuro, Pointstic e Moym App, DCCr 3D, SINFO Mobile Networks, Payleven e Tiroidea4, le migliori App per il 2013 decretate dagli SMAU Mob App Awards, l’Oscar delle App made in Italy promosso da SMAUwww.smau.it – , dagli osservatori Ict & management della School of Management del Politecnico di Milanowww.osservatori.net –  e da PoliHubwww.polihub.it.Tra le 640 candidature raccolte da tutta Italia, in crescita del 25% rispetto allo scorso anno, sono state selezionate le App vincitrici nelle 10 categorie consumer e 4 categorie business. A queste si sono aggiunti i nominativi per le categorie speciali miglior Sviluppatore Under 25 e miglior Donna Imprenditrice e il premio al più giovane sviluppatore in gara.

Tutti i vincitori 

Turismo e tempo libero

City1Tap Milano, sviluppata da RCS Mediagroup SPA con Accenture, è risultata essere la migliore App nella categoria dedicata ai viaggi e al tempo libero. Questa App è un personal assistant che conosce la città e tutti i suoi appuntamenti, segnalando quelli più adeguati e fornendo indicazioni sugli orari dei mezzi pubblici per raggiungerli. L’App permette inoltre di prenotare ristoranti, scegliere un cinema e individuare occasioni e sconti per lo shopping. Ne hanno decretato la vittoria la veste grafica piacevole, l’innovativa introduzione di coupon e offerte e la sua eccellente usabilità: City1Tap Milano risulta molto utile sia ai turisti che ai cittadini.

Community e social

Where’s Up, applicazione sviluppata dall’omonima startup di Venezia, trionfa invece nella categoria dedicata alle App che valorizzano la condivisione di interessi e passioni. Quest’applicazione consente di scoprire, in un database che ospita più di 30.000 eventi al mese, aperitivi, concerti, eventi culturali, enogastronomici, spettacoli, sagre attorno a sé in tutta Italia.I fattori decisivi della sua vittoria sono stati la completezza dei servizi offerti e l’elevata usabilità. La completezza delle informazioni offerte e la possibilità di selezionare l’evento preferito grazie a speciali filtri, hanno permesso alla giuria di riconoscere a questa App un’elevata potenzialità di mercato.

Mobile accessibility e disabilità

Nella categoria delle App che permettono di superare un handicap vince Aritmeticando della startup milanese App42 Srl. L’App consente a ogni ragazzo di apprendere la matematica ed è pensata in modo specifico per ragazzi di elementari e medie con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA): dislessia, discalculia, disgrafia. Grazie a video ed esercizi guidati dalla voce di Giovanni di Aldo, Giovanni e Giacomo, questa App offre spiegazioni animate ed esempi intuitivi. La cifra innovativa di questa soluzione ai problemi di apprendimento è stata alla base della sua selezione come migliore app per questa categoria.

Utility, strumenti e produttività

AmpliTube for iPaddella startup modenese IK Multimedia Production è stata selezionata come migliore App nella categoria delle soluzioni per la produttività. Quest’App trasforma il tablet in uno studio di registrazione mobile offrendo un set completo di strumentazione per chitarra e basso con 11 pedali, 5 amplificatori (clean, crunch, lead, metal, bass), 5 cabinet, 2 microfoni, registratore, accordatore e metronomo. Tra i fattori chiave delle sua vittoria ci sono la completezza della soluzione, l’immediatezza d’uso e la grafica accattivante. Pur essendo pensata per un segmento specifico di utenti, ha ottenuto ben 4 milioni di download, mostrando un’elevata potenzialità di mercato.

Informazione, media ed editoria

L’Applicazione La3, sviluppata dall’omonimo canale televisivodi 3 Italia, in onda su SKY (153), digitale terrestre (134), smartphone, tablet e Internet (www.la3tv.it), fa un passo in avanti verso la televisione del futuro e conquista così la palma della migliore App nel settore media. Grazie, infatti, all’integrazione con HyperSync®, riconosce automaticamente la traccia audio della TV e si sincronizza con il programma trasmesso, proiettando l’utente nel cuore dell’esperienza interattiva ricevendo in diretta sullo Smartphone o sul Tablet, che diventa a tutti gli effetti un secondo schermo, i contenuti extra del programma in onda. Proprio la carica innovativa di questo sistema, che integra perfettamente device mobile e TV, è stato il fattore decisivo a sancirne il titolo di migliore App nel settore.

Pubblica amministrazione e servizi al cittadino

Uno sviluppatore salernitano ha creato l’App perfetta per girare sui mezzi pubblici milanesi: AutobusAroundMI di Angelo Postiglione vince così la palma di migliore App dedicata a un servizio pubblico. Con questa applicazione è possibile visualizzare i tempi di attesa e gli orari di tutte le linee di autobus, tram e metro della città di Milano e ricevere notifiche quando il bus o tram è in arrivo, in modo da pianificare con cura i propri spostamenti. L’applicazione è già utilizzata da migliaia di persone ogni giorno e gli ottimi commenti sulla semplicità d’uso hanno contribuito alla sua elezione.

Giochi e intrattenimento

La palma nella categoria regina del mercato delle App, in grado da sola di assorbire il 60% del totale dei ricavi è stata ottenuta da Skiddy the Slippery Puzzle, un rompicapo creato dallo sviluppatore varesino Christian Costanza. In questo gioco è necessario aiutare delle tenere creature ad uscire dai livelli facendoli scivolare su un piano inclinato fino a raggiungere il goal. L’applicazione, adatta sia ad adulti sia a bambini, è stata sviluppata per la nuova piattaforma Windows 8 e il numero elevato di download, più di 240.000 in tutto il mondo, ne mostra tutto il valore nel presente e, al tempo stesso, le future potenzialità di successo.

Mobile marketing & service

L’App Unieuro, sviluppata a Piacenza dall’omonima catena di distribuzione di elettronica ed elettrodomestici, risulta essere la migliore applicazione tra quelle dedicate al marketing. L’App segnala offerte speciali nei punti vendita del retailer offrendo inoltre sconti esclusivi ai soli possessori dell’applicazione. Proprio l’uso intelligente dello strumento coupon lascia intuire le grandi potenzialità di successo e consentono di ritenerla la migliore App in questo settore.

Business model innovativi

Pointstic, sviluppata dalla startup milanese Pointstic Srl, risulta essere la migliore App tra quelle che aprono nuove strade per il business. In particolare, questa App offre una comoda soluzione per il mobile rewarding, assegnando ai clienti missioni come fare una fotografia o scansire un codice a barre, e attribuendo in cambio dei punti da convertire in coupon. I 100.000 download già ottenuti e la comodità di utilizzo su smartphone e dispositivi mobile per compiere le azioni da retribuire, permettono di ritenere elevate le sue potenzialità di monetizzazione future e di riconoscerla, perciò, come una delle App più promettenti.

Mobile commerce & payment

Nel settore del mobile commerce, Movym App, applicazione e startup milanese, porta un’idea innovativa: permette di conoscere i capi indossati in TV in un programma o in una sere televisiva dalla propria conduttrice o attrice preferita. Inoltre, con un click permette di acquistarli grazie alle partnership con diversi retailer e siti di eCommerce. Alla base di questa soluzione c’è un’innovativa tecnologia (proprietaria) che permette il riconoscimento automatico della trasmissione che l’utente sta guardando, in modo da poter dare loro contenuti extra sincronizzati con la trasmissione. Questa tecnologia risulta utile anche per gli advertiser che intendono potenziare il proprio spot televisivo con la Movym 2nd screen Technology e contribuisce in modo fondamentale alla sua vittoria: lascia intravedere potenzialità di utilizzo sempre maggiore tra gli utenti finali e quelli business e, quindi, una potenzialità di crescita futura elevata.

 I vincitori delle categorie business

Sales force automation

La migliore App tra quelle destinate a supportare specifici processi di vendita e merchandising è DCCr 3D di Ikon per Danieli Centro Cranes, prima App in grado di rappresentare le gru industriali in 3D. Questa App è stata premiata per l’elevata interattività e per l’innovativa funzionalità di simulazione di utilizzo. DCCr 3D è molto più di una semplice Sales Force Automation: offre al cliente l’impressione di visitare e interagire con questa particolare tipologia di impianto in modo realistico.

Work force management

SINFO Mobile Networks di Sirti si laurea come migliore App di Work Force Management. L’applicazione offre supporto nelle fasi di realizzazione di una rete TLC: è utilizzata dalle squadre operative per effettuare il censimento di asset aziendali presenti sul campo e a supporto dei sopralluoghi, consentendo il tracciamento del percorso effettuato in movimento direttamente sulla mappa. È stata scelta come migliore App in questo settore per le innovative funzionalità di progettazione e per l’elevata interattività dell’interfaccia grafica e delle mappe, oltre che per la rilevanza strategica della soluzione a supporto dei processi aziendali.

Sanità

TiroIdea4 di Macwin Srl ottiene la palma nella categoria delle App a supporto delle attività di medici e operatori sanitari. Questa App fornisce un programma di gestione di un ambulatorio per la cura delle malattie della tiroide ed è stata premiata per l’accuratezza e la completezza dei contenuti, per l’usabilità dell’interfaccia grafica e per l’efficacia della reportistica.

Altre App innovative

Tra le ulteriori App business presentate, Payleven di Payleven Italy è quella che ha convinto la giuria: attraverso l’App e la tecnologia Chip&PIN di un lettore di carte di credito da collegare a un device, è possibile accettare pagamenti utilizzando carte sia con il chip sia con la banda magnetica, trasformando lo Smartphone in un vero e proprio POS. Questa app è stata premiata per l’innovatività dell’idea e per i benefici che può apportare ai piccoli e medi esercenti abbattendo i costi fissi e il canone dei classici POS. Durante l’evento sono stati inoltre consegnati i premi “speciali” per le categorie Sviluppatore Under 25 e Donna Imprenditrice.

Sviluppatore Under 25

Antonio Scardigno, 20 anni, perito informatico della provincia di Barletta-Andria-Trani, ha ricevuto il premio come migliore Sviluppatore Under 25: nonostante la giovane età ha già 14 app all’attivo. Tra esse è presente anche BiciMi4Social, un’App che incentiva il bike sharing nel capoluogo lombardo, segnalando in modo efficiente quante biciclette son disponibili per essere utlizzate elle varie parti della città

Donna imprenditrice

Sara Colnago è invece stata selezionata per il premio Donna Imprenditrice. Sara è, infatti, amministratrice della società milanese di consulenza business competence, una vera e propria fabbrica di App che ha candidato 3 applicazioni agli SMAU Mob App Awards: Faround, Dogalize, VideoLiked.

Il più giovane sviluppatore

E un premio speciale è stato attribuito anche al più giovane sviluppatore: Andrea Giorgi, 13 anni, studente di terza media che ha creato Mangiafuoco. Si tratta di un’applicazione che consente di effettuare la prenotazione del tavolo all’interno del proprio ristorante di famiglia e di condividere con gli amici le offerte del ristorante e le immagini delle proprie cene.

Pointstic e Payleven hanno inoltre vinto il premio PoliHub che consiste nell’offerta di due postazioni completamente free per 6 mesi all’interno dell’incubatore del Politecnico di Milano gestito dalla Fondazione Politecnico in collaborazione con il Comune di Milano – www.polihub.it -. PoliHub sta portando avanti molte iniziative che fanno leva sulle applicazioni per mobile.

Lascia un commento

Top