Polveri sottili? Basta un bicchiere d’acqua

25434068-silhouette-of-a-young-man-s-portrait-breathing-clean-air-with-his-lungs-Stock-Photo

Abbattere le polveri sottili? Basta l’acqua! La rivoluzione di “Is Clean Air” all’attenzione di investitori istituzionali e business angels. Domani 8 marzo a Milano presso Unicredit parte il road show finanziario dell’azienda. La rivoluzione di “Is Clean Air” all’attenzione di investitori istituzionali e business angels

Tornare a respirare aria pulita in ogni ambiente? Tra le mura di una fabbrica come negli uffici pubblici, nelle scuole come nelle piazze e nelle strade delle nostre città? A quanto pare non è un’utopia ma una realtà ormai prossima a concretizzarsi grazie a APA (Abbattimento polveri atmosferiche), una rivoluzionaria tecnologia commercializzata a partire da quest’anno da una startup  italiana: Is Clean Air controllata da Is Tech. Domani nell’ambito dell’Investor Day in programma presso l’Unicredit Tower Hall di Milano partirà il road show dell’azienda, con la partecipazione dei principali investitori istituzionali italiani e delle maggiori associazioni di Business Angels.

UNA SOLUZIONE ITALIANA PER L’ABBATTIMENTO DELLE POLVERI SOTTILI

Sarà solo la prima tappa di un percorso di presentazione ufficiale ai mercati finanziari di Is Clean Air e di APA, una soluzione tutta italiana per l’abbattimento delle polveri sottili e la purificazione dell’aria, certificata dalla Commissione Europea come progetto di eccellenza nell’ambito del programma Horizon 2020.
Il brevetto è destinato a incidere notevolmente su uno scenario basato su tecnologie tradizionali ‘a filtro’, dominato da pochi top player. Is Clean Air propone un approccio nuovo, con impatto ambientale molto più ridotto, vicino allo zero: gli impianti APA, distribuiti nelle aree d’utilizzo, creano delle bolle di aria purificata nello spazio circostante al sistema, per un raggio di aria depurata dagli inquinanti pari a circa 25 – 28 metri. Il tutto si basa sull’utilizzo di acqua, senza alcun additivo o sostanza aggiuntiva, con consumi d’energia molto contenuti.

Tra gli altri vantaggi: semplicità di produzione, installazione, gestione e manutenzione, dimensioni ridotte e flessibili in base all’ambito di utilizzo e alle prestazioni richieste, modularità, scalabilità e flessibilità d’impiego.
In concomitanza con l’avvio del roadshow finanziario, il presidente di Is Clean Air, Pietro Calò, ha firmato l’intesa per l’insediamento dell’impresa a Rovereto in Progetto Manifattura, l’incubatore cleantech di Trentino Sviluppo.
L’area di Trento è nota e riconosciuta come una delle aree d’Europa e del mondo più avanzate per la fertilità e l’attenzione alle tematiche dell’innovazione, della tecnologia, della Green Economy. l’incubatore cleantech di Trentino Sviluppo.
L’area di Trento è riconosciuta come una delle aree d’Europa e del mondo più avanzate per la fertilità e l’attenzione alle tematiche dell’innovazione, della tecnologia, della Green Economy. Oltre all’attività di produzione, nell’insediamento di Rovereto saranno svolte le funzioni di R&D evolutiva, di design, di progettazione industriale e di commercializzazione per le azioni di sviluppo operativo sul mercato italiano e sulle aree più interessanti di prossimità. L’internazionalizzazione del prodotto servizio sarà invece affidata a partenariati, joint venture, licensing e modelli di e co-development in relazione alla proprietà intellettuale detenuta e generata.

Lascia un commento

Top