Plastopiave sceglie Spark Energy per contenere i costi
e rendere sostenibile il processo di lavorazione

PlastopiavePlastopiave, è un azienda veneta attiva da oltre 50 anni nel settore del packaging in plastica e specializzata in contenitori soffiati per i principali ambiti merceologici (cosmetico, farmaceutico, alimentare, chimico, agrochimico e tecnico), sceglie Spark Energy (Dsfgroup) per il nuovo impianto di trigenerazione a gas naturale, installato presso il sito produttivo dell’azienda a Conegliano (Tv).
Grazie all’affidabilità e ai benefici ottenuti l’azienda trevigiana ha deciso di installare il nuovissimo sistema di trigenerazione blueSpark 1200 MWM, dotato di assorbitore. L’impianto offre a Plastopiave la massima efficienza energetica, un rilevante contenimento dei costi di produzione e una maggiore ecosostenibilità del processo di lavorazione. Il servizio di analisi e personalizzazione pre-installazione dell’ufficio tecnico di Spark ha consentito di individuare la soluzione più conveniente ed efficiente L’impianto blueSpark, dotato di motore MWM ha una potenza elettrica di 1200 kWe e una potenza termica di 1257 kWt. Prevede un assorbitore da 800 kWf per la produzione di acqua fredda, utile per il raffreddamento degli stampi.

Il sistema blueSpark assicura, in questo modo, l’efficienza di un’area di 35.000 metri quadrati dei quali 18.000 sono spazi produttivi in cui lavorano 170 persone, per una produttività di oltre 600.000 flaconi al giorno. Plastopiave sceglie Spark Energy anche per le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria, erogate attraverso un pacchetto full service di 15 anni dalla divisione interna Ems – Engine Mobile Service.

“Siamo soddisfatti del rapporto di fiducia instaurato con Plastopiave. Avere un cliente soddisfatto come Plastopiave è una testimonianza diretta della qualità delle nostre soluzioni e della nostra affidabilità aziendale nel corso degli anni”, dice Giorgio Cavagnera, ceo & founder Spark Energy.“I sistemi di trigenerazione realizzati da Spark rappresentano la scelta ideale per un processo produttivo energivoro come quello del packaging in plastica, in cui vi è notevole dispendio di energia elettrica, termica e frigorifera che pesa sensibilmente sui costi di produzione. In questo modo, i risparmi che ne derivano si abbinano ad un profilo ecosostenibile, sempre più richiesto da clienti e consumatori. L’efficienza dei consumi richiede ricerca applicata e soluzioni ‘system technology’, che ci consentono di firmare impianti di eccellenza per l’energia distribuita ad alto rendimento in tutto il mondo”.

Spark Energy progetta, realizza e conduce centrali di generazione di energia distribuita basate sulla tecnologia di motori endotermici a ciclo otto e diesel. L’azienda offre una gamma completa di macchine di ultima generazione, alimentate da fonti di tipo fossile o rinnovabile, quali diesel, gas naturale, biogas e syngas in grado di produrre nei vari assetti generativi, cogenerativi e trigenerativi energia elettrica, termica e frigorifera. Parte di Dsfgroup dal 2012, Spark Energy si estende sul territorio nazionale con la sede commerciale a Nova Milanese (Mb), il polo produttivo a Possagno (Tv), e sul territorio internazionale tramite la sede brasiliana di Spark Energy do Brasil (Indaiatuba – SP).

Dsfgroup opera sia a livello nazionale che a livello internazionale nel mercato della generazione di energia distribuita tramite le controllate Spark Energy ed Eurogen Power, e con le divisioni DSF Energia ed Engine Mobile Service (EMS); nell’area Consulting tramite Nikmat, e attraverso servizi di Technology Systems con DSF Tecnologia. Strutturato in Italia con tre sedi strategicamente posizionate a Nova Milanese (MB), Possagno (TV) e Modena, Dsfgroup vanta inoltre una presenza internazionale tramite la le sedi brasiliana di San Paolo. Nato nel 2010 da un progetto di Giorgio Cavagnera, Dsfgroup è oggi una realtà strutturata, in grado di promuovere l’eccellenza italiana nel settore dell’energia distribuita in tutto il mondo.

Lascia un commento

Top