Un pezzo di Maremma nelle mani del mondo
Eurosider firma un accordo con Lite-On Mobile

EurosiderUn pezzo di Maremma andrà nelle mani di milioni di cittadini del mondo. L’azienda grossetana Eurosider ha firmato un accordo di fornitura con la Lite -On Mobile, terzo gruppo mondiale per la produzione di componenti per la telefonia mobile, tablet, computer. A siglare l’accordo Ottavio Milli, fondatore di Eurosider – www.eurosider.com – e Andrea Pieri, dirigente della Lite On Mobile – www.liteonmobile.com -. Presenti Leonardo Marras, presidente della Provincia di Grosseto; il vicepreside dell’Istituto tecnico industriale di Grosseto con gli studenti del quarto anno di meccanica-meccatronica ed energia, e altre autorità.

“Con la firma dell’accordo”, ha spiegato Ottavio Milli, “abbiamo ottenuto l’esclusiva mondiale nella fornitura alla Lite On Mobile di impianti per la verniciatura di componenti per la telefonia mobile. Si tratta di impianti completamente progettati e fabbricati a Grosseto, che utilizzano l’innovativo sistema di verniciatura ad azoto caldo Nitrotherm spray, da noi brevettato. Rispetto ai sistemi tradizionali, Nitrotherm, consente di ottenere una finitura di altissima qualità, a basso impatto ambientale e con vantaggi economici considerevoli in termini di risparmio di prodotto, in quanto garantisce una importante riduzione di fumi e colature”. “Proprio per queste caratteristiche gli impianti Nitrotherm sono stati scelti dalla Lite-on Mobile per la verniciatura di componenti destinati alle più importanti aziende che producono cellulari”, prosegue Milli. “I primi impianti di Eurosider acquistati dalla Lite on Mobile hanno dato a 4 mesi dall’installazione risultati straordinari in termini di riduzione dei consumi, altissima qualità della finitura e forte abbassamento delle emissioni in atmosfera. Si prevede, quindi, nei prossimi 5 anni l’installazione di oltre 300 macchine nei diversi stabilimenti situati nel mondo. Considerando questo accordo e le commesse che Eurosider ha già nel settore aviation e con le più importanti case automobilistiche (Nissan, Ferrari, Toyota, Audi), prevediamo una forte espansione dell’azienda grossetana nei prossimi anni.”

“Le mie radici partono da Niccioleta“, ha dichiarato Andrea Pieri, dirigente della Lite On Mobile, “adesso lavoro a Helsinki, una delle numerose sedi della Lite On Mobile, un gruppo che fattura 10 miliardi di dollari all’anno, con un organico di 20mila dipendenti nei 4 continenti, 4 stabilimenti in Cina, uno a Pechino e 3 a Guangzhou, 1 in India a Chennai ed 1 in Brasile a Manaus. I nostri clienti più importanti sono Motorola/Google, Apple, Nokia, Samsung e le più grandi aziende emergenti Cinesi, quali OPPO e Gionee. Produciamo oltre 300mila componenti per telefonini al giorno, la maggior parte della quali subiscono un processo di verniciatura. Nel corso degli anni la nostra azienda non era riuscita a trovare una soluzione decisiva. Grazie alla tecnologia Eurosider e utilizzando le linee di verniciatura degli impianti prodotti a Grosseto, siamo riusciti ad ottenere in brevissimo tempo un prodotto che nessuna altra azienda è in grado di proporre. Abbiamo quindi deciso di concretizzare questi importanti risultati con la firma dell’accordo. Infatti, i test eseguiti nello stabilimento di Guangzhou con gli impianti Nitrotherm prodotti da Eurosider, hanno dimostrato, un alto livello qualitativo della verniciatura, fattore per noi prioritario; una forte riduzione delle emissioni in atmosfera, aspetto sempre più importante, in particolare in Cina”.

“Lavoro già da qualche anno con Eurosider”, ha aggiunto Allan Morrison, responsabile del marketing Eurosider per Stati Uniti e Asia, “occupandomi di vendite dei sistemi Nitrotherm spray in Asia e Nord America. E’ entusiasmante vedere come cresce l’elenco delle multinazionali che scelgono gli impianti Nitrotherm. Il mercato della vernice è in forte crescita con fatturati di 95 miliardi di euro all’anno. Il consumo annuo di vernice supera i 40 milioni di tonnellate. Gran parte di questi consumi vengono semplicemente sprecati, inquinando l’ambiente. Nitrotherm permette di ridurre gli sprechi del 20-30%, e anche di più. Percentuali che variano a seconda del campo industriale. Le emissioni nocive in atmosfera (COV) possono essere ridotte del 30-40%, ed a volte addirittura eliminate. I produttori puntano sempre più sul design e per questo una verniciatura di qualità è un’occasione di business. Il settore auto conta circa 400 fabbriche nel mondo con una produzione di 65 milioni di macchine all’anno. Con i consumi di vernice nel mercato delle auto di circa 8 miliardi di euro all’anno, un risparmio anche il 20% produce un ritorno nell’investimento che si misura in pochi mesi, e continua nel lungo periodo. Nel settore aviation crediamo che i benefici saranno addirittura maggiori. Nei prossimi 18 anni verranno costruiti circa 35 mila nuovi aerei. Stiamo lavorando con i produttori sugli altri elementi chiave, per ottenere ka superficie più liscia con la verniciatura e sull’incidenza del peso della vernice sull’aereo. Il controllo di questi aspetti ridurrà drasticamente il consumo di combustibile con inestimabili benefici finanziari e ecologici. Speriamo presto di poter testare i nostri impianti sul nuovo aereo 787, prodotto da Boeing con materiali compositi. Credo che Eurosider avrà tantissimo da fare e avrà l’opportunità di crescere: il mercato è grande e il prodotto è straordinario, unico a livello mondiale”.

Lascia un commento

Top