PepsiCo Italia eccelle nella gestione delle risorse umane

PepsiCo riceve un diploma di eccellenza nell’ambito delle Risorse Umane con le certificazioni Top Employers Italia e Top Employers Europe 2017, riconoscimento rivolto alle aziende che si sono qualificate in almeno cinque paesi europei.

PepsiCo è consapevole che ogni dipendente ha una propria vita al di fuori del lavoro, per questo motivo tra le numerose iniziative che l’azienda dedica ai suoi dipendenti, c’è “FlexiCo”, una politica che incoraggia forme di flessibilità del lavoro e ha l’obiettivo di creare un buon equilibrio fra sfera privata e lavorativa. Per rendere il lavoro di un dipendente sempre più efficace ed efficiente, PepsiCo annovera, tra le sue politiche ed iniziative, il programma “Making life easy” che, attraverso strumenti tecnologici sempre più avanzati, supporta al meglio il dipendente nel suo lavoro quotidiano. Oltre a ciò PepsiCo mette a disposizione dei propri dipendenti un maggiordomo aziendale che li aiuta a sbrigare le pratiche burocratiche, come i pagamenti o i servizi di lavanderia.

“La cultura aziendale di PepsiCo Italia è orientata al miglioramento continuo e le persone sono uno dei pilastri fondamentali della nostra visione strategica “Performance with Purpose”, dice Marcello Pincelli, amministratore delegato di PepsiCo Beverages Italia (nella foto). “Ne deriva che molte iniziative intraprese sono finalizzate a rafforzare il benessere e la qualità dell’equilibrio fra lavoro e vita privata dei nostri dipendenti, oltre a promuovere la libera espressione delle diversità e la crescita e valorizzazione del loro potenziale” conclude. Le imprese certificate da Top Employers Institute, il Certificatore Globale che riconosce l’eccellenza delle condizioni di lavoro messe in atto dalle aziende per i propri dipendenti, devono superare un severo processo di valutazione, della durata di un anno, che analizza e misura in modo critico le condizioni di lavoro secondo 9 criteri: Talent Strategy, Workforce Planning, On-boarding, Learning & Development, Performance Management, Leadership Development, Career & Succession Management, Compensation & Benefits e Culture. Solo le aziende che raggiungono i più alti standard qualitativi previsti dalla ricerca ottengono la Certificazione Top Employers.

Lascia un commento

Top