Paolo Vitelli non ci sta. Le privatizzazioni
di Enav e Poste non vanno bene

paolo-vitelli-monti1Il vice ministro del dicastero Economia e Finanze, Stefano Fassina, ha illustrato oggi in commissione Trasporti e Infrastrutture il progetto di privatizzazione di Poste e di EnavPaolo Vitelli, responsabile nazionale Sviluppo Economico di Scelta Civica sul merito non ci sta. “Sono molto sorpreso che il Ministero in questione, la più alta istituzione italiana nel campo dell’economia, presenti una proposta di privatizzazione importante nella strategia di governo e nello sviluppo del paese, in termini così semplicistici, direi quasi elementari.” dice Paolo Vitelli, responsabile dello sviluppo economico per Scelta Civica e componente alla Camera della IX commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni.“Manca qualunque indicazione dei benefici che le società in questione, che rimangono nel controllo del pubblico, potranno avere dai soci privati. Oggi è stata annunciata la vendita del 20% di Eataly con chiara indicazione dei benefici per l’azienda derivante dai nuovi capitali. Perché il Governo non deve dichiarare quello che esplicitano, senza averne l’obbligo, due aziende private?

Inoltre, perché il Governo non dice come vuole investire i proventi? Solo prospettando una serie di investimenti che sostituiscano queste partecipazioni pubbliche importanti, sui quali riversare i ricavi della privatizzazione, e spiegando con chiarezza quale ricaduta sulla occupazione, sulla modernizzazione del Paese e sulla probabile conseguente crescita del Pil deriva da ciascun investimento, potrò esprimere la mia approvazione su questa operazione. Ciò in base alla mia esperienza di imprenditore e in base agli errori delle precedenti privatizzazioni.”

Paolo Vitelli, fondatore del Gruppo Azimut Benetti, 100% italiano, leader mondiale della nautica a motore, è deputato da marzo 2013 di Scelta Civica eletto nella circoscrizione I (Torino e Provincia). È responsabile di Scelta Civica per le Attività Produttive e lo Sviluppo. È inoltre membro del Copasir – Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica.

Lascia un commento

Top